Recensione Martha is Dead (Xbox Series X).

Ciao! sono Andrea 😊

 

Sviluppato da Lka e pubblicato da Wired Productions, Martha is Dead è un viaggio nel terrore molto più interessante di quanto possa essere inizialmente accennato dalla copertura. Indie Horror si è fatto un nome ed è riuscito a raccontare alcune delle storie più complesse degli ultimi dieci anni, From Amnesia: la discesa oscuraa Strati di paura e il nuovo Blair Strega gioco, il genere dei giochi horror indie spinge i limiti su ciò che i giochi possono essere. Anche l’ultimo Cattivo ospite i giochi hanno preso appunti dalle esperienze. Marta è morta segue questa tendenza, portando un’esperienza personale, travagliata e profondamente inquietante su console e PC. È solo triste che problemi tecnici gli impediscano di spingere davvero i confini del genere.

Marta è morta riporta i giocatori agli ultimi mesi della seconda guerra mondiale. Ambientato in Toscana nel 1944, il gioco segue Giulia che affronta il trauma della morte della sorella gemella Martha. Con il mondo che conosceva lentamente crollando e la tragedia della morte che coincide con la lenta caduta del dittatore fascista Benito Mussolini, le cose vanno solo in discesa per la giovane Giulia mentre cerca di risolvere i suoi sentimenti, le sue lotte e i suoi sensi di colpa.

Recensione Martha Is Dead (Xbox Series X) 1
Marta è morta

Dagli occhi di Giulia, Marta è morta usa la prospettiva della telecamera in prima persona per farti entrare nella mentalità della giovane donna. Questo dà una visione in prima persona di tutte le lotte per perdere la sorella gemella, i demoni e il senso di colpa che ne derivano, e gli abusi e lo stress che derivano dall’essere un sopravvissuto. A complicare le cose, con Martha ormai morta, Giulia sceglie di impossessarsi della sua vita, adottando la sua identità e l’amore che ne deriva.

Recensione Babylon's Fall (PS5)

Marta è morta, come molti altri giochi precedenti, ti fa mettere in discussione ciò che è reale, spingendo i limiti alla sanità mentale e al mondo fisico. I giochi horror hanno il potere di indurre i giocatori a mettere in discussione tutto ciò che vedono, spingendo l’impossibile come reale, trasformando lentamente gli eventi e la prospettiva come uno strumento narrativo che può essere modificato per raccontare una storia più complessa e interessante. Marta è morta offusca il concetto di realtà, e anche ciò che sta accadendo in una certa misura, metterai in discussione tutto fino all’ultima scena.

Marta è morta, come molti altri giochi prima, ti fa mettere in discussione cosa sia reale, spingendo i limiti alla sanità mentale e al mondo fisico ”

Sebbene il gioco offra temi complessi, la storia è ambientata in un mondo reale che cambia tempo nella storia, ha anche la sua quota di violenza, momenti horror estremi, fantasmi e sangue. Marta è morta è una storia molto matura, che ha portato alla censura del gioco su PlayStation, e posso capire perché. I temi che affronta possono essere difficili per alcuni e le persone che stanno lottando potrebbero avere difficoltà con molti degli elementi in cui si tuffa il gioco. Anche la questione della sanità mentale e della sanità mentale del personaggio principale potrebbe essere difficile da affrontare, soprattutto perché gli eventi giungono al culmine verso la fine dell’esperienza.

Martha Is Dead (Xbox Series X) Recensione 2
Marta è morta

Gli elementi del thriller psicologico di Marta è morta fai un ottimo lavoro nel dare il tono all’esperienza, dipingendo un senso di terrore onirico e costantemente a disagio a tutto ciò che il gioco mostra. Anche le scene che dovrebbero essere felici o gioiose hanno un senso di sbagliato, rendendo difficile andare avanti anche quando sei vicino alla fine. Ho dovuto spegnere il gioco in alcune parti solo per prendere una pausa dai segmenti pesanti che continuano a martellare a casa la brutale disperazione contro cui sta lottando il personaggio principale.

Recensione CrossfireX (Xbox Series X).

Ci sono molte scene mature che i fan dell’horror si aspettano dal genere. Questo va ben oltre ciò che potresti trovare Cattivo ospite, usando i momenti pesanti per mostrare fino a che punto si spingerà questo titolo horror. Anche all’inizio, ti ritroverai a tagliare la faccia di tua sorella in un sogno, oltre a svegliarti con il sangue e vedere il corpo smembrato del tuo amante. Lodo gli sviluppatori per non aver evitato gli orrori del mondo reale visti dalle persone a questo punto della storia, ma può diventare intenso, soprattutto se si considera che tutto questo è visto dagli occhi di una giovane ragazza.

Anche l’uso del colore e l’ambientazione sono eseguiti magistralmente. Ambientato in Italia, il paesaggio è sbalorditivo e dipinge un quadro della ricchezza di questa famiglia, anche se la vicina città sta lentamente bruciando a causa della guerra che li circonda. Adoro come è fatta di rosso la camera oscura, dando una sensazione quasi gialla all’orrore mentre sviluppi il tuo film, svelando lentamente il mistero. Gli estremi tra la luce del giorno e l’ossessionante desolazione della notte creano un grande contrasto con quanto siano veramente difficili le cose rispetto a ciò che possono sembrare in superficie.

Martha Is Dead (Xbox Series X) Recensione 3
Martha è morta – Segmento del puzzle del telegrafo

Anche se i corpi umani smembrati e la violenza brutale fanno tutti parte del genere, lo sento Marta è morta va al di sopra dei tipici tropi per cercare di fornire qualcosa di più personale. Ma mentre amo la complessità e guido per offrire qualcosa di nuovo, i problemi tecnici frenano il gioco, facendolo sembrare a volte un pasticcio pieno di bug.

Recensione Chocobo GP (Switch)

Sto perdonando uno studio più piccolo, sapendo che può essere difficile schiacciare ogni problema fino al rilascio, ma alcuni dei problemi che ho dovuto affrontare sono ben al di sopra di questo livello della norma. Spesso mi ritrovavo a cadere nel mondo, o semplicemente a prendere una svolta sbagliata per camminare in un vuoto bianco senza modo di riprendermi senza una ricarica. Giocando su una Xbox Series X, a volte non dovrei sentire che il gioco colpisce un muro e questi bug portano il giocatore fuori da un’esperienza altrimenti eccellente.

Alcuni degli elementi più noiosi del gioco mi hanno anche portato fuori dall’esperienza. Adoro l’idea di usare una telecamera come uno dei concetti fondamentali del gioco, e amo persino il modo in cui quell’obiettivo può portare al terrore ben oltre le tipiche paure da salto viste in molti titoli horror, ma il modo in cui Marta è morta viene implementato, a volte può sembrare frustrante, poiché sembra un lavoro impegnativo piuttosto che le importanti battute della storia che dovrebbe aiutare a costruire.

Martha Is Dead (Xbox Series X) Recensione 4
Marta è morta

Uno degli enigmi più frustranti che coinvolgono un sistema telegrafico sembrava anche molto simile a un lavoro impegnativo, digitare ogni messaggio, persino tradurre il codice Morse in inglese, per far andare avanti la scena. Altri aspetti, come le carte dei tarocchi, non sono mai abbastanza sviluppati da renderli parte integrante dell’esperienza complessiva. Ho adorato le carte e il design che portano al gioco, ma non ho mai capito davvero perché fossero lì.

Recensione di Total War: Warhammer III (PC).

Ma anche con questi problemi, la storia umana al centro di potenziali paure paranormali e obiettivi strani sono ciò che mi ha fatto andare avanti nel gioco. Ci sono alcuni momenti Marta è morta che mi ha fatto mettere in discussione le scelte, la lealtà e persino il mio senso di giusto e sbagliato. Il gioco riesce a spingerti nella mentalità di questa giovane ragazza, e mi ha fatto preoccupare mentre inizia lentamente a perdere la presa sulla sua sanità mentale, sulla sua vita e su tutto ciò che le sta a cuore.

“Sebbene non sia un’esperienza perfetta, Marta è morta fa abbastanza per distinguersi dalla massa. ”

Adoro il fatto che sempre più sviluppatori di giochi creino giochi per un pubblico adulto che sono più che semplici feste sanguinose, prestando attenzione alla condizione umana, alle lotte e ai traumi. Sì, Marta è morta dGli altri hanno corpi profanati, sofferenza, fantasmi e persino violenza, ma lo fa in un modo che sembra fedele all’argomento.

Recensione Martha Is Dead (Xbox Series X) 5
Marta è morta

Anche se non è un’esperienza perfetta, Marta è morta fa abbastanza per distinguersi dalla folla per far valere il tempo dei fan dell’horror e del thriller. Questo è un gioco che si tuffa in argomenti che non mi aspettavo, e più ho giocato, più ho apprezzato l’attenzione alla storia che gli sviluppatori stavano cercando di raccontare. Questa non è una storia per tutti, ma se ritieni di poter entrare nella vita traumatica di Giulia, troverai una narrazione che vale la pena esplorare.

[ad_2]

Condivide con tuoi amici! 😊