Recensione di Song in the Smoke (VR).

Ciao! sono Carmen 😊

 

Tutto dentro Canzone nel fumo vuole ucciderti. L’ostilità è un dato di fatto in un altro gioco di sopravvivenza. L’ambientazione preistorica è rinfrescante quando i giocatori ne sono completamente circondati. Una presenza aggiuntiva toglie la rete di sicurezza di uno schermo, mentre i giocatori si guardano letteralmente le spalle mentre cercano di vivere. Lo studio indipendente ed editore giapponese 17-BIT fa un lavoro fantastico nel portare avanti il ​​genere con la realtà virtuale. Certo, Canzone nel fumo è una prova concreta che i giochi di sopravvivenza si giocano meglio in VR.

L’immersione è un obiettivo trainante Canzone nel fumo. Simile a giochi come La foresta, ARK: Survival Evolved, Green Hell e Subnauticai giocatori vengono scaricati in un mondo vuoto senza inventario. Canzone nel fumoIl parco giochi ti dà a malapena un amico o qualcuno con cui parlare. È un cliché che aggiunge isolamento ai giocatori. L’effetto funziona particolarmente bene in VR, grazie a un’atmosfera un po’ inquietante. 17-BIT non ha mai avuto intenzione di creare un gioco horror, ma Canzone nel fumo racchiude abbastanza pericoli da indurre i giocatori a pensarci due volte prima di uscire allo scoperto. Questa è l’immersione fatta togliendo una rete di sicurezza.

Canzone nel fumo usa anche la sua ambientazione preistorica per alcuni vantaggi intelligenti. Ci si aspetta che i giocatori facciano di più con meno. Gli istinti più bassi sono ben legati al design VR. I giocatori possono reagire in modo naturale come dovrebbero quando sopravvivono. Di conseguenza, non c’è una curva di apprendimento molto grande da giocare Canzone nel fumo. È un modo accessibile per entrare nel genere survival in modi più coinvolgenti del solito.

Song In The Smoke (Vr) Recensione 1

VR spinge Canzone nel fumoradici di sopravvivenza ancora più profonde. I giocatori sono già investiti nel pensare alle loro condizioni. Dalla temperatura alla fame e alle ferite, c’è abbastanza di cui preoccuparsi. Ma Canzone nel fumo richiede ai giocatori di fare tutto da soli.

Grand Theft Auto V (Xbox Series X) Recensione

È un passo avanti rispetto al premere i pulsanti per funzionare nei tradizionali giochi di sopravvivenza. 17-BIT inchioda con successo il feedback e la scala giusti per la realtà virtuale. Afferrare e lanciare viene fornito con feedback scattanti e soddisfacenti, mangiare e mescolare medicine sono più coinvolgenti per tirare fuori te stesso. Canzone nel fumoi controlli per il combattimento sono altrettanto reattivi (ne parleremo più avanti). 17-BIT comprende cosa rende coinvolgente la realtà virtuale grazie a controlli finemente sintonizzati che diventano standard negli anni ’20.

Canzone nel fumo usa anche la sua ambientazione preistorica per alcuni vantaggi intelligenti. Ci si aspetta che i giocatori facciano di più con meno”.

Le risorse sono fondamentali per prosperare a malapena Canzone nel fumo. I materiali possono essere raccolti dall’ambiente. Ma 17-BIT non rende nulla di troppo abbondante. All’inizio, i giocatori hanno un inventario generoso che può riempirsi rapidamente. Per fortuna, il gioco offre molti modi per spendere risorse per guadagnare di più. Materiali come il legno possono essere spezzati a metà per i falò. A loro volta, gli extra possono essere ridotti in frecce usando un coltello.

Song In The Smoke (Vr) Recensione 6

Canzone nel fumo funziona bene come fa la tua creatività per combinare le risorse. È particolarmente bello vedere come 17-BIT ti consente di combinare un numero sorprendentemente grande di elementi. I giocatori traggono maggiori benefici dalla creazione di torce, che sono fondamentali per vedere ogni grotta e allontanare i carnivori di notte. Questo viene dal vedere tutti questi incubi svolgersi in VR. Sì, questo include vedere i predatori a grandezza naturale balzare dal nulla.

PES viene rinominato eFootball e sarà completamente gratuito

Ancora, Canzone nel fumo barcolla sull’essere un gioco horror di sopravvivenza. Le paure più grandi provengono dal dormire davanti a un falò. Fino a quando i giocatori non vengono espulsi dal loro sonno grazie a un inquietante ma fastidioso fantasma wendigo. C’è un certo tipo di frustrazione che deriva dal perdere la tua preda a causa di un altro predatore. 17-BIT si diverte un po’ troppo a spaventare i giocatori in un gioco che non è commercializzato come horror.

“Per fortuna, il gioco offre molti modi per spendere risorse per guadagnare di più.”

I dinosauri come il triceratopo sono divertenti da vedere, finché non vengono a caricarti. Peggio ancora, quando sei colpito da una testata da un rapace che ti perseguita negli ultimi cinque minuti. È impressionante vedere quanto sia territoriale Canzone nel fumogli animali e i dinosauri sono. In caso di incontri riusciti, i giocatori possono raccogliere carne e risorse dai predatori.

Song In The Smoke (Vr) Recensione 2

Canzone nel fumo soffre di gameplay irregolare. Il suo flusso di sopravvivenza è costantemente interrotto dal combattimento forzato. In altre parole, i giocatori nel secondo atto del gioco potrebbero trovare più difficile creare, visitare la città o riposare che stare peggio quando un altro nemico si presenta senza fine. I giocatori potrebbero voler fare attenzione a pantere e leoni, che subiscono gravi danni. Ma l’unica forma di combattimento corpo a corpo del gioco si riduce a bloccare le loro zampe e contrastare con oscillazioni insensate. Come Canzone nel fumo cerca di essere intelligente con il suo combattimento, non c’è modo di sfuggire agli istinti più bassi di essere un cavernicolo VR.

Anteprima di Neptunia x Senran Kagura: Ninja Wars (Switch).

Ma cos’è un gioco di sopravvivenza senza gli strumenti giusti? Canzone nel fumo cade in alcuni luoghi comuni con gli strumenti preistorici. I giocatori possono usare budella di animali per fare una corda con il legno. I tronchi possono essere combinati con rocce per mazze che colpiscono pesantemente. Due rocce possono essere usate per accendere un fuoco o formare punte di freccia. La realtà virtuale utilizza la propria fisica per imitare questi strumenti con una precisione soddisfacente. Solo i giocatori che cacciano un cervo dai cespugli possono apprezzare Canzone nel fumo‘s unità di VR e level design.

“I giocatori potrebbero voler fare attenzione a pantere e leoni, che subiscono gravi danni. Ma l’unica forma di combattimento corpo a corpo del gioco si riduce a bloccare le loro zampe e contrattaccare con oscillazioni insensate. “

Ma è il costante bisogno di spingere che fa Canzone nel fumo sentirsi meno grintoso. Invece, 17-BIT struttura il gioco in segmenti battibili. Sebbene i giocatori debbano recuperare tre pietre canore per sbloccare la parte successiva, è un ottimo modo per mostrare i progressi mentre i giocatori vagano per la natura selvaggia. Canzone nel fumoGli obiettivi di ‘s si legano anche a una storia vaga, ma incantevole, di famiglia e desiderio. Sono rimasto sorpreso dalla quantità di profondità Canzone nel fumo ho dovuto offrire fino a quando alcuni momenti sceneggiati mi hanno respinto. Ma è stato il benvenuto per saperne di più sul mio personaggio VR dal loro rapporto con la natura.

Recensione di Song In The Smoke (Vr).

Ecco dove Canzone nel fumo inizia a oscillare tra un gioco di sopravvivenza senza fine e la necessità di spingere le cose. Il raggiungimento degli obiettivi può durare fino a 10-13 ore salutari, mentre i giocatori in cerca di guadagni per la storia potrebbero rimanere delusi. 17-BIT sorvola sull’uso di personaggi, flashback o costruzione del mondo a favore del gameplay. Per tutti i problemi che stanno attraversando i giocatori Canzone nel fumonon c’era quasi nulla per cui valesse la pena combattere senza una storia profonda o una svolta.

Recensione di Grid Legends (Xbox Series X).

Canzone nel fumo è un gioco assolutamente bellissimo. La grafica aiuta a compensare il gameplay irregolare. Con una dimensione del file sorprendentemente bassa, 17-BIT crea in qualche modo un bellissimo mondo aperto ombreggiato. Attraverso un terreno innevato, scogliere soleggiate e grotte incombenti a cascata, i giocatori possono trovare conforto quando si connettono con la natura. Non va da sé Canzone nel fumo funziona senza intoppi su PC VR e Meta Quest 2. La grafica offre anche più respiro alle prestazioni, cosa che non è un problema per ore. 17-BIT mostra la sua animazione, attraverso allucinazioni e altre viste spettrali che sono bellissime.

Canzone nel fumo è una voce che dà al survival horror una nuova vita in VR. I veterani del genere potrebbero trovarlo troppo stereotipato. Ma la piattaforma lancia i giocatori in una lotta per la propria vita. La fisicità di Canzone nel fumo trascina i giocatori più a fondo in ogni attività, anche se 17-BIT rovina il divertimento senza troppe storie e troppi nemici scomodi. Canzone nel fumo scuote la sua ambientazione con alcuni bizzarri elementi fantasy. Ma i giocatori che cercano un simulatore di sopravvivenza VR hanno un’altra scelta praticabile.

[ad_2]

Condivide con tuoi amici! 😉