Recensione di Grid Legends (Xbox Series X).

Ciao! sono Maria 😊

 

GRIGLIA Leggende è la quinta voce principale della serie di giochi di corse dello sviluppatore Codemasters che apporta un notevole aumento dell’acuità grafica e del controllo generale dell’auto, ma il gioco di corse rimane esattamente come pubblicizzato, un gioco di corse.

I miglioramenti complessivi rispetto alla quarta voce della serie, semplicemente intitolata Griglia sono miglioramenti grafici e complessivi del gameplay che rendono la guida migliore e più utile, aumentando al contempo l ‘”azione” durante il gameplay ripetitivo. In poche parole, GRIGLIA Leggende è un gioco di corse, per gli appassionati di giochi di corse.

Recensione di Grid Legends (Xbox Series X) 2
Grid Legends – Revisione dell’immagine fornita da EA Games

C’è una modalità storia che inizia con il Griglia personaggio bastardo di base, Nathan McKane (Callum McGowan), che corre sporco e costringe qualcuno a schiantarsi in prima linea nell’introduzione, provocando un enorme accumulo di più auto che in qualche modo non mette da parte il personaggio del giocatore senza nome chiamato “Driver 22”. Questo è molto da digerire, ma è un modo solido per immergersi in un gioco di corse, un evento enorme che eccita il giocatore e l’entusiasmo è stato raggiunto. McKane viene immediatamente catapultato nel ruolo di antagonista, poiché in un’intervista con il vero attore ha mostrato il suo disprezzo per il rispetto delle regole e per la sicurezza degli altri. Questa è la parte più eccitante di GRIGLIA Leggende.

C’è un notevole cast di talenti recitativi qui, poiché la trama non è costituita da semplici modelli di personaggi digitalizzati, ogni filmato è interpretato da attori reali nell’immaginario GRIGLIA Leggende collocamento. Attore premiato, Ncuti Gatwa (Educazione sessuale) interpreta un pilota rivale Valentin Manzi e un’intera banda di attori riempie la narrazione con performance solide e credibili.

Guida dell'anello di Elden: posizioni dei sotterranei dell'altopiano di Altus

“GRID Legends non tiene per mano i giocatori introducendo i tipici controlli dei giochi di corse…”

GRIGLIA Leggende non tiene per mano i giocatori introducendo i controlli tipici dei giochi di corse, RT è ancora accelerazione, LT è ancora freno, ecc. Questa è una buona cosa, lunghi tutorial possono distruggere l’interesse del giocatore e questo titolo è già iniziato con una sequenza distruttiva. Il gioco dentro GRIGLIA Leggende è molto fluido e funziona incredibilmente bene. Anche guardare gli altri piloti girare in testacoda in modo incontrollabile è molto divertente e offre al giocatore un utile passaggio facile durante alcune gare. Con un massimo di 22 auto presentate contemporaneamente in una data gara, c’è un vero trambusto e distruggere altri piloti ti dà esperienza, il che è fantastico.

Recensione di Grid Legends (Xbox Series X) 3
Grid Legends – Revisione dell’immagine fornita da EA Games

La cosa sgradevole, tuttavia, è che alla fine di queste gare si incorre in “costi” che sottraggono la valuta di gioco guadagnata a causa dei danni che si provocano ad altri veicoli, il che toglie parte del divertimento di colpire gli altri . GRIGLIA Leggende non si prende troppo sul serio e manca di realismo negli aspetti – questa è una buona cosa – per lanciare sanzioni realistiche sui costi al giocatore per aver giocato divertenti “auto paraurti” con i driver della CPU. Una seria follia. Un altro notevole buzzkill è giocare online, è necessario un account EA. Un giocatore non può utilizzare i servizi online senza un account EA, il che potrebbe dissuadere alcuni giocatori dall’accedere a più offerte del titolo.

Posizioni del Dungeon di Liurnia dei laghi

Esistono molti tipi di gare: Circuit, Drift, Electric, Elimination, Head to Head, Multi-Class, Time Attack e Time Trial. Il mio preferito di questi tipi è facilmente l’Electric, ci sono boost gate per il guidatore attraverso i quali consentono al giocatore di utilizzare un boost simile ad un arcade durante le corse che dà un vantaggio e il senso della velocità è notevolmente migliorato mentre accade. Il mio meno preferito sono i tipi basati su Time Trial. Piccoli errori di guida fuori pista, che a volte è difficile da discernere, annullano l’intero tempo sul giro senza perdono. Questo può far perdere tempo prezioso e ti fa stare male.

Recensione di Persona 4 Arena Ultimax (PS4).

“Anche il tipo multi-classe non è divertente.”

Anche il tipo multiclasse non è divertente. Le auto più lente iniziano MOLTO davanti alle auto più veloci e il giocatore deve attendere 50 secondi per iniziare a guidare prima della gara. I 50 secondi sembrano 50 minuti, mentre ti siedi in una coda con i nomi degli autisti sullo schermo e un timer che in qualche modo fa sembrare più lunga l’attesa, fondamentalmente essendo affamato e aspettando che il microonde finisca, solo peggio.

Recensione di Grid Legends (Xbox Series X) 4
Grid Legends – Revisione dell’immagine fornita da EA Games

Ci sono elementi “Car-PG” qui, poiché un giocatore guida una determinata macchina più volte, può “salire di livello” e sbloccare più potenziamenti per il veicolo che migliorano le prestazioni. Sono presenti anche tutte le tipiche opzioni di personalizzazione, che consentono al giocatore di personalizzare il proprio veicolo come meglio crede, il che è un’ottima aggiunta. Il design confuso del menu di gioco potrebbe frustrare il giocatore persino nel tentare questo, tuttavia, non mi piacciono davvero i menu.

La modalità carriera sembra ripetitiva. Ogni gara dura quella che sembra un’eternità, per non parlare delle gare a tema camion, e il gioco soffre di scarse difficoltà di intelligenza artificiale che potrebbero essere migliorate con un’impostazione dinamica. Normale e Difficile sono fin troppo facili, ma la difficoltà di una tacca in su diventa insopportabile. Non c’è musica in modalità carriera. Questo è eccezionalmente buono per coloro a cui piacciono i rumori delle auto, purtroppo non sono uno di quelli. Preferisco le colonne sonore nei giochi di corse e la storia ne è fornita una. Non ha senso perché non ci sia musica anche nella modalità Carriera.

Guida dell'anello di Elden: posizioni dei sotterranei della penisola piangente

GRIGLIA Leggende è un titolo di corse che fa quello che si prefigge di fare, essere un titolo di corse. Non ci sono molte inclusioni degne di nota che deviano dalla tipica formula di corsa, mentre si sentono anche ingombranti durante il gioco. Tuttavia, la storia dell’inclusione è un degno attaccamento che dà emozione al giocatore durante ogni gara e fa sì che il giocatore voglia davvero attaccarlo a Nathan McKane. Un buon titolo di corse per gli appassionati di corse, ma un po’ troppo ripetitivo per il suo bene.

[ad_2]

Condivide con tuoi amici! 😋