Gran Turismo 7 (PS5) Recensione

 

Ciao! sono Maria 😉

 

I giochi di corse sono una cosa difficile da ottenere. È difficile soddisfare l’intera fascia demografica degli appassionati di corse, quando alcune persone vogliono una pura simulazione di corsa e altre vogliono un’esperienza rilassata e arcade. Gran Turismo 7 rientra nella prima categoria e lo fa estremamente bene.

Ho ottimi ricordi di quando giocavo a Gran Turismo, a partire dall’originale Gran Turismo sulla PS1. Ricordo che mio padre lo comprò per me e mio fratello minore quando ero in prima superiore, lo portavo a casa e ci giocavo per ore e ore. È stata la mia prima vera introduzione alle auto e alle corse, e non ne avevo mai abbastanza. La stessa cosa è successa quando ho avuto GT2 e GT4. Mi sono preso una pausa per il 5 e il 6, e poi ho preso Gran Turismo Sport per capriccio perché mi ero stancato dell’esperienza arcade che stavo avendo con titoli come Need for Speed e Burnout Paradise.

Gran Turismo 7 (Ps5) Recensione 17

È da un po’ che ho messo gli occhi su Gran Turismo 7, e non vedo l’ora di tornare a una versione completa di GT. Una delle cose che Polyphony Digital ha voluto fare con questo gioco è dare una storia dettagliata dell’automobilismo e delle corse. La cinematica di apertura ne è la prova perfetta, dalle immagini delle primissime auto allo stato attuale delle corse su piste come il Nürburgring in Germania e il Red Bull Ring in Austria.

La lezione di storia non si ferma qui, però, perché quasi tutti i costruttori disponibili nel gioco hanno una sorta di schermata del museo o un estratto della storia nel Brand Central (il nuovo negozio di auto di Gran Turismo 7) che spiega in dettaglio come è nata l’azienda, le sue popolari auto da corsa, ecc. Questo è un tocco fantastico per l’appassionato di storia e di corse che è in me. In diverse occasioni, mi sono ritrovato a leggere della Renault, o della transizione verso la divisione “M” del lato motorsport della BMW.

“Una delle cose che Polyphony Digital voleva fare con questo gioco è dare una storia dettagliata dell’automobilismo e delle corse”.

La prima cosa che Gran Turismo 7 ti fa fare è passare attraverso la sua nuova modalità di gioco chiamata “Music Rally”. Si tratta di vedere quanto lontano si può guidare su un tracciato prima che scada il tempo. Il grande cambiamento, però, è che non si va più in base al tempo, ma in base alle battute della canzone che sta suonando. Si estende il numero di battiti disponibili guidando la pista e superando i punti di controllo. Ho amato questa modalità di gioco perché è stata una grande e rilassante introduzione al gioco e ha reso divertente guidare e basta, qualcosa che un sacco di giochi di corse hanno trascurato di recente.

Gran Turismo 7 (Ps5) Recensione 13

Una volta che la sezione Music Rally è stata completata, siamo stati trattati per la mappa del mondo, dove la maggior parte del gioco sarà giocato. Incontriamo Sarah, che è la guida per la maggior parte del gioco. Lei ci racconta tutto ciò che riguarda la mappa del mondo man mano che viene sbloccata, a partire dal negozio di auto usate. Il negozio di auto usate ha un sacco di veicoli disponibili fin dall’inizio, ma solo alcuni rientrano nel budget. Ho selezionato quello che pensavo fosse il migliore per me, una scelta irrilevante dato che avrei comunque avuto un nuovo veicolo molto presto, e sono partito per il primo compito di gara.

FAR: Recensione di Changing Tides (Xbox Series X).

Ci sono moltissime cose da fare sulla mappa del mondo in Gran Turismo 7. La principale di queste è il Café, dove è possibile progredire nella “storia” e sbloccare il resto della mappa mondiale, oltre a tracciati e auto lungo il percorso. Il Café è gestito da Luca, uno dei tanti personaggi che si occupano delle diverse destinazioni sulla World Map. Luca ti dà un “libro di menu” di un compito da completare e dà una ricompensa al completamento. Questo compito potrebbe essere qualsiasi cosa, dal completare una gara designata o scattare una foto della tua auto. Anche le ricompense variano, dallo sblocco di nuove piste e auto, ai biglietti della roulette.

“Ci sono moltissime cose da fare sulla mappa del mondo in Gran Turismo 7”.

Hanno cambiato il modo in cui vengono assegnati gli oggetti nel gioco questa volta. La tua ricompensa giornaliera per l’allenamento è ora un biglietto della Roulette invece di una selezione casuale di tre auto. I premi possono variare da auto, a crediti, a parti. È anche un sistema a livelli, utilizzando un sistema a stelle. I biglietti a 1 stella non saranno buoni come quelli a 4 stelle. Questi ultimi si guadagnano man mano che si procede nel gioco.

Gran Turismo 7 (Ps5) Recensione

Man mano che progredisci attraverso i libri di menu del Café, sbloccherai più destinazioni sulla mappa del mondo. Luoghi come il Brand Central, il Tuning Shop, il Garage, il License Center e altri ancora saranno disponibili man mano che si gioca.

Tutto questo va bene, ma se il gioco non funziona bene, allora qual è il punto? Beh, in breve, il gioco funziona magnificamente. I menu sono semplici e facili da navigare, i tempi di caricamento sono minimi nel peggiore dei casi, e l’attenzione ai dettagli nelle piste e nelle auto è stupefacente. Il modo in cui un’auto si comporta in un gioco di corse è un po’ più complesso del semplice farla andare.

“Man mano che progredisci attraverso i libri di menu del Café, sbloccherai più destinazioni sulla World Map”.

Dopo aver giocato a Gran Turismo 7 per un po’, ho notato che il gioco si basa molto sulla messa a punto. In Gran Turismo Sport ho giocato molto alle gare giornaliere, che permettevano di utilizzare un’auto pre-tarata con un equilibrio di potenza tale che tutte le altre auto di quella categoria fossero alla pari. In Gran Turismo 7, invece, le gare regolari al di fuori della sezione online richiedono che le auto vengano potenziate utilizzando i pezzi del Negozio di tuning. Mi sono reso conto molto rapidamente di aver giocato un po’ troppo a Need for Speed, perché il solo fatto di comprare e installare i pezzi non è sufficiente per far sì che l’auto si comporti in modo appropriato.

Gran Turismo 7 (Ps5) Recensione 5

Ci sono state alcune volte in cui stavo guidando la mia BMW M3 del 2003 nella grande curva a spirale di Willow Springs e l’auto iniziava a scivolare, costringendomi a regolare lo sterzo, con conseguente testacoda. Anche quando mi ostinavo a riprovare, ma non a tutto gas, ottenevo lo stesso risultato. Ho portato l’auto nel mio garage, ho aperto le impostazioni dell’auto e mi sono messo subito a sintonizzare l’auto su quello che pensavo fosse buono. Chiaramente non avevo idea di quello che stavo facendo, ma stavo imparando.

Posizioni del Dungeon di Liurnia dei laghi

Non fate errori, la parte a giocatore singolo di questo gioco è assolutamente orientata alla messa a punto delle vostre auto per le prestazioni e la maneggevolezza. Alcune gare richiedono una maneggevolezza agile, come l’Alsazia del Nürburgring, e altre hanno bisogno di molta potenza per tutto il tempo, come Daytona.

“Non fate errori, la parte single-player di questo gioco è assolutamente orientata alla messa a punto delle vostre auto per le prestazioni e la maneggevolezza”.

Adoro assolutamente il formato play-to-unlock che Gran Turismo 7 impiega qui. L’unica cosa che avrei cambiato è la sezione online. Per sbloccare la sezione online sulla mappa del mondo, ho dovuto prima giocare per circa 2-2,5 ore, aprendo le altre sezioni prima di essa. Questo è un po’ faticoso da fare se si vuole solo caricare il gioco e saltare online con alcuni amici. Capisco che dovrete giocare per un po’, anche solo per acquisire un veicolo da usare, ma è un sacco di gioco se non siete appassionati del formato.

Gran Turismo 7 (Ps5) Recensione 11

Ci sono due hub sulla mappa del mondo che sono orientati all’online. Uno è chiamato Sport e uno è chiamato Multiplayer. L’hub Multigiocatore è dove puoi creare una lobby online, invitando i tuoi amici o persone a caso, a seconda delle tue impostazioni. Puoi selezionare qualsiasi tracciato, limitare SR e DR (i fan di GT Sport riconosceranno le abbreviazioni) e poi unirti.

L’hub Sport è dove si tengono le gare giornaliere e i campionati FIA. Al momento in cui scrivo, non c’erano gare giornaliere disponibili, né campionati FIA, ma non posso immaginare che saranno diversi da quelli che si trovano in GT Sport.

Destiny 2: La recensione della regina delle streghe

Per chi non lo sapesse, le gare giornaliere sono generalmente suddivise in tre tracciati e tre diversi requisiti per le auto, e durano circa una settimana. Le gare si svolgono in genere un paio di volte all’ora, e si viene abbinati in base alla propria SR (Sportsmanship Rating) e DR (Driver Rating) rispettivamente. Ciascuna delle due valutazioni ha diversi gradi, E, D, C, B, A, A+ e S, con S che è il più alto/migliore.

Gran Turismo 7 (Ps5) Recensione 3

Il tuo punteggio di sportività è dettato da quanto sei pulito in gara, quindi non schiantarti contro le persone. Il tuo Driver Rating è governato da quanto bene fai in una gara rispetto alla tua posizione di partenza. Quindi, se parti dall’8° posto, diciamo, e finisci al 3°, allora il tuo DR salirà. Allo stesso modo, scenderebbe se fosse vero il contrario. SR e DR salgono anche l’uno rispetto all’altro, quindi non avrete una valutazione E per SR e una A+ per DR.

I campionati FIA, tuttavia, sono campionati multi-evento, divisi tra Costruttori e Nazioni. Nella serie Costruttori, si seleziona un produttore e si sceglie uno dei suoi veicoli per ogni gara della serie. Nella Coppa delle Nazioni, si rappresenta il proprio paese e si guida contro altri paesi, senza restrizioni sul produttore che si può utilizzare.

Se avete giocato a GT Sport, allora i vostri SR e DR saranno trasferiti in Gran Turismo 7, quindi sono fermamente seduto su una valutazione ‘C’ sia per SR che per DR.

Gran Turismo 7 (Ps5) Recensione 1

Il Centro licenze è tornato in Gran Turismo 7, con le stesse 5 licenze disponibili in Gran Turismo 6: Nazionale-B, Nazionale-A, Internazionale-B, Internazionale-A e Superlicenza. Ognuna delle quali ha 9 compiti da completare e termina con un test per il decimo compito. Una tariffa standard per la serie Gran Turismo. Vengono assegnati trofei d’oro, d’argento e di bronzo per diversi livelli di completamento, e se ottieni l’oro in ogni singola prova di una Patente, otterrai un’auto premio.

Anche le missioni fanno il loro ritorno in Gran Turismo 7. Questi mini eventi richiedono il completamento di un compito specifico in un breve lasso di tempo. Per esempio, c’è un evento Missione in cui devi superare tutti i Samba Bus sulle curve in salita dell’Alsazia con una Volkswagen Beetle 1200 del 1966. Questi eventi sono molto divertenti e ti danno la possibilità di guidare alcune delle auto che generalmente vengono trascurate.

Gran Turismo 7 su PS5 è visivamente stupefacente. Polyphony Digital ha davvero superato le mie aspettative quando si tratta di rendere tutto bello. Ci sono anche due diverse impostazioni grafiche disponibili: Priorità al frame rate e priorità al Ray Tracing. Ho tenuto il mio gioco impostato su Priorità al frame rate, poiché il Ray Tracing non è così importante per me come il frame rate.

Gran Turismo 7 (Ps5) Recensione 7

Ci sono state così tante volte che mi sono fermato a guardare il paesaggio intorno a me quando mi preparavo a guidare, in particolare su piste come Monza, o Dragon Trail Gardens. Il paesaggio è stupefacente e rende l’immersione ancora migliore, dato che gli ambienti sono accurati al massimo.

Recensione di WWE 2K22 (Xbox Series X).

La versione PS5 del gioco presenta anche cose come il feedback aptico sul controller e l’audio 3D. Il feedback aptico l’ho sperimentato quasi istantaneamente, sentendo il controller vibrare sotto una frenata pesante. Ci sono state un paio di volte in cui l’ho sentito anche quando non me l’aspettavo. Stavo facendo un libro di menu Café sulla pista della Tokyo Expressway e potevo sentire il controller vibrare sottilmente ogni secondo o giù di lì.

Mi ci è voluto un secondo, ma ho capito che a determinate distanze, ci sono dei dossi sulla strada che causano quel feedback. Cose come questa rendono più facile avere una buona sensazione della strada e aiutano a determinare come e quando frenare o accelerare, tutte cose che danno un vantaggio in una gara.

“Il feedback aptico l’ho sperimentato quasi istantaneamente, sentendo il controller vibrare sotto una forte frenata”.

Come già detto, il Ray Tracing è disponibile in Gran Turismo 7, ma solo in modalità Scapes, replay e scene demo. Ora, questa è una grande caratteristica se sei un grande fan dell’aspetto fotografico di Gran Turismo 7. Io, tuttavia, potrei prendere o lasciare. Ho l’impressione che mi dimenticherei di passare dalle impostazioni del frame rate a quelle del ray tracing e l’effetto andrebbe perso.

Gran Turismo 7 (Ps5) Recensione 6

Con oltre 400 auto diverse e 90 varianti di tracciati su cui guidare, non c’è mai un momento di noia in Gran Turismo 7. Ci sono molti tracciati del mondo reale e alcuni dei preferiti dai fan delle precedenti edizioni di GT, come Trial Mountain. Non solo i tracciati sono spettacolari, ma anche il tempo cambia a seconda di come cambia il meteo in quella specifica regione, così come i cambiamenti basati sul tempo, come il crepuscolo che diventa notte. Tutto questo ha aggiunto un ulteriore livello di immersione di cui non avrei potuto essere più felice.

Ci sono così tante cose che amo di Gran Turismo 7 che difficilmente posso inserirle tutte qui dentro. Se state cercando l’esperienza di guida definitiva su PS5, allora Gran Turismo 7 è la prima e unica fermata di quel viaggio in treno. Non si chiama The Real Driving Simulator per niente, e questo è il miglior gioco di corse e di guida che abbia mai giocato. I giocatori occasionali potrebbero scoprire che c’è molto da assimilare, ma c’è l’opportunità di far nascere una nuova generazione di appassionati di corse e di auto.

[ad_2]

Condivide con tuoi amici! 😉