Santo Domingo

Santo Domingo è la capitale della Repubblica Dominicana con circa 2,5 milioni di abitanti, che concentra la politica, l’economia e la cultura del paese.

Santo Domingo è la prima città del Nuovo Mondo e dove si può dire che la storia moderna dell’America ha avuto inizio. Vedere la prima cattedrale, il primo ospedale, passeggiare per le prime strade costruite nella zona coloniale e immaginare come erano le cose 500 anni fa, è un’occasione da non perdere.

Senza dimenticare il peso storico che Santo Domingo ha, è senza dubbio una meta per gli amanti del divertimento. La città ospita la più grande festa di Carnevale del paese, feste di merengue, discoteche e grande shopping. Nessun’altra città dei Caraibi ha una maggiore varietà di ristoranti e vita notturna di Santo Domingo (o “la capitale”, come la chiamano i dominicani). Ci sono così tanti ristoranti in questa città che è praticamente impossibile anche per chi ci vive averli visitati tutti. È una città che non dorme mai.

Samanà

 

Luoghi vicini a Santo Domingo

Santo Domingo si trova sulla costa meridionale della Repubblica Dominicana, a metà strada tra il confine occidentale con Haiti e la linea della costa orientale. La costa nord e la costa est si trovano a circa quattro ore di strada. A est la prima grande città che si può trovare è Boca Chica. Ad ovest si possono visitare le zone balneari di Palenque e Nizao, nonché le Grotte di Pomier (la più grande dei Caraibi), recentemente riabilitate e che servivano come rifugio agli abitanti indigeni di Hispaniola. A nord, si possono visitare le città di Bonao e Jarabacoa passando per le montagne più alte dei Caraibi.

Juan Dolio

 

Storia di Santo Domingo

L’attuale capitale della Repubblica Dominicana, Santo Domingo, si potrebbe dire quasi casualmente. In realtà, è stato il terzo tentativo di “capitale”.

Quando Cristoforo Colombo arrivò sull’isola, creò la prima colonia in quella che oggi è Haiti, chiamata Villa la Navidad, che fu ridotta in cenere e tutti i suoi abitanti morirono durante il primo anno di vita della colonia. La seconda colonia si trovava ad ovest dell’attuale Puerto Plata, chiamata La Isabela, fondata il 6 gennaio 1494. Questa colonia ha avuto una durata di vita di cinque anni e ha dovuto essere abbandonata a causa delle malattie e dei disastri che l’hanno devastata fin dall’inizio. Infine, il fratello di Cristoforo Colombo, Bartolomeo, fondò la terza colonia, La Nueva Isabela, sulla riva orientale del fiume Ozama, in fuga da La Isabela a causa di una ribellione causata dal malcontento dei suoi abitanti. Con il passare del tempo, La Nueva Isabela si è trasferita sulla riva occidentale del fiume Ozama, ed è ora la capitale della Repubblica Dominicana, Santo Domingo.

Puerto Plata

 

Origine del nome Santo Domingo

La città di Santo Domingo, deve il suo nome al fatto che la città è stata fondata in occasione della celebrazione del Santo Domingo Day. Ciò si riflette nelle cronache di Oviedo e di Fra’ Bartolomé dos Cronistas de Indias. Ma il vero nome della capitale della Repubblica Dominicana è Santo Domingo de Guzmán, nome che le è stato assegnato nel 1966 con la creazione della Costituzione della Repubblica Dominicana. Tuttavia, altri storici indicano che fin dai suoi inizi è sempre stato chiamato Santo Domingo de Guzmán.

Barahona