Remedios

La città di ‘las parrandas’

Tutti sanno che a Cuba ci sono tre feste emblematiche: il carnevale di Santiago de Cuba, le charangas di Bejucal e las parrandas di Remedios. Il prestigio delle parrandas ha fatto sì che gli enormi valori storici e architettonici di Remedios, considerata una delle città meglio conservate del paese, venissero messi da parte.

Il suo nome completo è San Juan de los Remedios. Fu creato da Vasco Porcallo de Figueroa come sua tenuta privata nel 1813. È conosciuta con il nome di “Villa Octava” perché, sebbene la sua data di battesimo sia più antica di altre, le prime case furono costruite nel 1515. Solo nel 1843 le fu dato il titolo di Città.

Ciénaga di Zapata

Le strade di Remedios sono storte, caratteristica comune a L’Avana Vecchia, Camagüey, Sancti Spíritus e Trinidad. Abbondano anche i portali, le finestre e i portoni, così come le gronde montate su colonnati in legno.

Il centro della città è circondato da flamboyanes, un fitto albero che, quando fiorisce, adorna l’ambiente con bellissimi fiori rossi. La cosiddetta Plaza Mayor è l’unica del paese ad avere due chiese: la Parroquial Mayor de San Juan Bautista e la Nuestra Señora del Buen Viaje. Ogni domenica, alternativamente, il sacerdote di uno di essi officia la messa corrispondente.

Santiago de Cuba

La parrocchia principale ha altari placcati in oro e in quella di Nuestra Señora del Buen Viaje si può apprezzare una scultura unica al mondo: l’effigie dell’Immacolata Concezione incinta.

 

 

La città ha anche una Statua della Libertà, simbolo dell’indipendenza di Cuba e, a differenza di quella all’ingresso del porto di New York, contiene un mambí machete, un’arma da combattimento usata dagli insorti cubani nel XIX secolo.

Topes de Collantes

Inoltre è possibile visitare a Remedios il Museo-Casa natale di Alejandro García Caturla, uno dei più importanti compositori di musica classica del paese. Grazie a questi meriti, il centro urbano della città è stato dichiarato Monumento Nazionale nel 1980.

Per avere una vista dominante su tutto l’ornamento della Plaza, non c’è posto migliore dell’Hotel Mascote, una struttura con solo 10 camere. È un magnifico rappresentante dell’architettura coloniale e possiede tutti i comfort della vita moderna.

La città mantiene un Museo del Parrandas, dedicato a questa tradizione, dove due quartieri si contendono uno spettacolo perfetto. Le parrandas, nate nel 1820, sono la più antica festa popolare del paese. Nelle cosiddette parrandas si svolgono diversi eventi culturali: teatro, musica, letteratura, danza e arti plastiche.

Playa Jibacoa

Remedios è raggiungibile da Caibarién attraverso il percorso del Circuito Nord che comprende Camagüey, Ciego de Ávila e Sancti Spíritus o dalla strada che parte da Santa Clara. Remedios è un punto intermedio se si vuole viaggiare a Cayo Santa Maria, a circa 75 chilometri da questa antica città.