Cayo Saetía

La provincia orientale di Holguín è la principale riserva di caccia di Cuba. Si chiama Cayo Saetía ed è un’isola di 42 km². Più del 60% della superficie è coperta da foreste. Zebre, tori selvatici, cinghiali e cervi sono alcune delle specie presenti nella riserva.

Anche cammelli, struzzi e uccelli esotici vivono in questo paradiso cubano. Ci sono anche migliaia di uccelli migratori che hanno scelto il cay come habitat naturale. Nei safari organizzati dalla struttura è possibile osservare pavoni, tocorori e hutias.

Cienfuegos

I visitatori, quando si uniscono ai tour, vengono forniti di attrezzature, servizi di guida e trasporto sicuro. Alcuni preferiscono scambiare le armi da fuoco con le telecamere per avere un’istantanea dei momenti migliori.

Per preservare la vita dei turisti, l’autoesplorazione è stata vietata. E vengono rispettate le normative nazionali e internazionali per preservare i danni all’ecosistema. Il Gruppo Gaviota, responsabile della riserva, ha anche allestito un campo giovanile sull’isola.

Bayamo

La chiave ha un totale di 12 spiagge e i visitatori possono godere della magnifica barriera corallina che protegge tutto il nord di Cuba. La vegetazione arriva quasi fino al mare e la sabbia bianca e fine, a testimonianza del fatto che ci si trova di fronte a un isolotto quasi vergine.

Saetía è raggiungibile dalla spiaggia di Guardalavaca con escursioni programmate in barca o in elicottero. L’hotel disponibile sulla chiave ha tre stelle e dispone di 12 camere.

Valle di Viñales

Lo stabilimento ha tutti i comfort della vita moderna. Lì il turista può gustare piatti preparati con la carne degli stessi animali che vengono cacciati nella chiave. Vengono offerti anche piatti di pesce e frutti di mare.

Molto vicino a Cayo Saetía c’è un gruppo di spiagge famose per la loro qualità: Pesquero, Esmeralda, Guardalavaca e Don Lino. La città di Holguín, capoluogo di provincia, ha anche una serie di attrazioni che la rendono una forte opzione per i visitatori

La Habana