“Un viaggio mozzafiato nel mondo giurassico: il ritorno del Pitch Meeting di Jurassic World”

L’ultimo episodio della serie Pitch Meeting di Screen Rant rivede l’analisi di Jurassic World e spiega perché il film funziona ancora nonostante i difetti.

In questo nuovo video, Screen Rant riprende l’analisi di Jurassic World in occasione dello sviluppo di un nuovo film della serie.Uscito nel 2015, il film ha riportato in vita il franchise basato sui romanzi di Michael Crichton, con protagonista un parco dei dinosauri funzionante che si trova minacciato dallo scappare di una specie geneticamente modificata.

Nonostante alcune recensioni miste, il film è diventato il secondo più redditizio dell’anno e ha avviato una trilogia di Jurassic World che ha generato opinioni contrastanti ma ha sempre raggiunto il miliardo di dollari al botteghino.

Scopri la nuova immagine di Joaquin Phoenix per il tanto atteso 'Joker 2'!

A quasi dieci anni di distanza dall’uscita del film, l’ultimo episodio di Pitch Meeting fa un bilancio dell’analisi originale di Jurassic World.

Il video include l’analisi originale che mette in luce alcuni dei difetti del sequel, come il product placement e le morti eccessive di personaggi che non meritavano quel destino.

Il conduttore Ryan George riflette anche sul suo episodio precedente, ricordando le preoccupazioni che ha avuto nel farlo e perché alla fine gli è piaciuto Jurassic World nonostante i suoi difetti.

Nonostante ci siano stati alcuni problemi con il film, il ricordo di George del valore complessivo di Jurassic World è utile non solo per guardare indietro al sequel, ma anche per una lezione importante da tenere presente nel prossimo capitolo.

Il nuovo spin-off di 'Suits' sta correndo un grande rischio rimuovendo un elemento originale dello show

Nonostante si dica che Dominion sarà la conclusione di tutti e sei i film, il produttore della serie Frank Marshall ha confermato che sono previsti ulteriori piani per continuare la saga oltre il film del 2022.

Il nuovo Jurassic World è stato annunciato a gennaio con il ritorno dello sceneggiatore originale di Jurassic Park, David Koepp.

Nonostante Koepp abbia già dimostrato la sua bravura nell’adattare la natura immaginativa del romanzo di Crichton per il grande schermo nei primi due film, uno degli elementi chiave che dovrebbe riprendere dal primo Jurassic World per il prossimo capitolo è la sua consapevolezza di sé.

Dafne Keen torna come X-23 in Deadpool 3: tutte le novità sul ritorno dell'agguerrita eroina mutante!

Crichton ha spesso affrontato i pericoli della scienza esplorata da John Hammond e dall’omonimo parco divertimenti, ma ha anche esplorato temi di capitalismo attraverso i parchi di divertimento.

È un tema che Crichton ha esplorato anche in Westworld, con la serie TV della HBO che approfondisce l’aspetto dell’intelligenza artificiale della fonte.

La natura consumistica dell’opera di Crichton potrebbe non essere il principale motivo di attrazione per il pubblico, ma un ritorno alla satira ironica di Jurassic World sarebbe un approccio benefico per Koepp nel prossimo capitolo.

Beckham su Netflix: il mix perfetto di dramma e trionfo in una docuserie imperdibile

Gran parte dell’umorismo del film del 2015 era basato sulla consapevolezza del concetto folle che guida avanti il franchise, riportandolo in vita per un pubblico moderno.

Dato che Fallen Kingdom e Dominion hanno ricevuto recensioni contrastanti poiché Colin Trevorrow ha esplorato il lato più scientifico della storia e ha assunto un tono drammatico, il mix di azione leggera sui dinosauri e temi seri di Jurassic World sarebbe un piacevole ritorno alle origini.