Stranger Things 4: Cosa è successo alla fine del settimo episodio?

Spoiler Alert!

Più grande e più spaventoso che mai, Stranger Things è tornato su Netflix il venerdì 27 maggio, esplorando un po’ di più la storia di Hawkins e gli eventi soprannaturali che dominano la vita nella piccola città americana.

Portando risposte a molte domande, la prima parte della quarta stagione potrebbe anche aver rivelato come è stato creato il Mondo Invertito. Da quanto lascia intendere il settimo episodio del nuovo anno, la dimensione parallela non solo è stata aperta da Undici (Millie Bobby Brown), ma la ragazza è direttamente responsabile della sua espansione.

Sempre nel settimo episodio, in un flashback del 1979 viene rivelato che Peter (Jamie Campbell Bower), l’infermiere che si preoccupa tanto della ragazza, è in realtà il figlio di Victor Creel (Robert Englund) e del primo “paziente” di Brenner (Matthew Modine), il leggendario Brenner (Matthew Modine). Con poteri simili a quelli di Undici, ma con molti meno scrupoli, Uno ha spaventato lo scienziato, che gli ha iniettato un chip che inibisce i poteri quando era ancora un adolescente.

I creatori di "Stranger Things" lavorano al nuovo progetto con Steven Spielberg

Dopo aver indotto Undici a distruggere il chip, Peter ha massacrato bambini, infermieri e scienziati nel laboratorio Hawkins, lo stesso massacro mostrato all’inizio del primo episodio della stagione. Affrontato dalla ragazza, cercò anche di ucciderla, ma la ragazza si dimostrò troppo potente anche per lui e, con le proprie capacità, reagì. In un misto di rabbia e dolore, aprì uno strano portale con il corpo della stessa Prescelta, che fu assorbita in quello che, poco dopo, sarebbe diventato il Mondo Invertito. Il flashback si conclude rivelando che, oltre a essere un serial killer, Um è anche Vecna, il cattivo che ha perseguitato Hawkins nel quarto anno.

Anche i ricchi piangono: Ecco come sono oggi gli attori della famosa telenovela

Questi minuti finali del primo volume della quarta stagione rivelano un legame ancora sconosciuto tra Undici e il Mondo Invertito. Se nella prima stagione la ragazza era responsabile della riapertura del portale che ha portato alla scomparsa di Will (Noah Schnapp), la nuova annata mostra che potrebbe aver interferito direttamente nella creazione della dimensione oscura e delle creature che la abitano.

Macarena Achaga diventa la figlia di Luis Miguel per la serie Netflix

Anche se non ha effettivamente creato la dimensione parallela, Undici ha mandato Peter nel Mondo Invertito quando il luogo era solo un grande vuoto. Lì, si trasformò gradualmente in un mostro ed espanse i suoi poteri fino a quando fu in grado, da lontano, di “copiare” la città in cui viveva, plasmando il Mondo Inverso a immagine della città in cui viveva.

Henry Cavill viene in soccorso di suo nipote: non credevano nella scuola che suo zio fosse Superman

Nel corso di quattro anni, il Mondo Oscuro ha rispecchiato Hawkins, con Vecna che ha ampliato i suoi poteri sulla dimensione parallela. Quando Undici riaprì il portale nel 1983, Peter poté finalmente iniziare a consumare la sua vendetta, inviando i Demogorgoni e il Mangiapensieri per finirla.

Se fin dall’inizio di Stranger Things si sapeva che Undici avrebbe avuto un legame con il Mondo Invertito, la nuova stagione ha finalmente rivelato la profondità del legame tra la ragazza e questo universo oscuro, spiegando anche perché i mostri che hanno invaso Hawkins sembrano sempre prendere di mira lei e i suoi amici.