Scopri il dietro le quinte su come Akira Toriyama ha creato Dragon Ball e il leggendario personaggio di Goku

Nel decennio degli anni ’90, le parole iconiche come “Ci vediamo, tesoro”, “Yippie ka-yay, figlio di puttana” e “Non ti lascerò mai andare, Jack” hanno dominato la cultura popolare grazie al cinema e alla televisione di Hollywood.

Tuttavia, oltre queste celebri frasi, c’è un’altra espressione che ha lasciato un’impronta duratura nel panorama mondiale, non proveniente dalla mecca del cinema americano, ma dal Giappone. Si tratta del celebre “Kame-Hame-Ha!” creato da Akira Toriyama, un nome che ha plasmato la memoria di intere generazioni cresciute negli anni ’90 e 2000, ritrovandosi incollate al televisore durante i sabati mattina.

Scopri quando arriverà il film "Super Mario Bros" su HBO Max!

Chiunque abbia incrociato la frase “Kame-Hame-Ha!” sa che si tratta dell’attacco energetico di Son Goku, il leggendario protagonista della saga di Dragonball. Se questa espressione ti suona estranea, potrebbe essere il momento di immergersi nel mondo dei manga giapponesi, l’equivalente orientale dei fumetti occidentali.

Akira Toriyama ha dato vita a un universo fantastico che ha conquistato il pubblico di tutto il mondo, aprendo le porte alla diffusione globale di questa forma d’arte.

"8 Argylle Seguiti, Prequel & Crossover che il Film Stabilisce: Tutto quello che devi sapere!"

La storia di Akira Toriyama, nato nel 1955 in Giappone, ha radici profonde nella sua passione per il disegno fin dall’infanzia. Afferma di aver coltivato questo talento sin dai suoi primi anni di scuola, trovando ispirazione nei manga e nei personaggi animati che disegnava per i suoi compagni di classe. Nonostante i primi passi difficili nel mondo editoriale, ha persistito nella sua vocazione raggiungendo il successo con opere come “Dr. Slump” e, soprattutto, “Dragon Ball”.

La creazione di “Dragon Ball” ha segnato un punto di svolta nella carriera di Toriyama, trasformandolo da aspirante disegnatore a icona dell’industria dei manga e degli anime. Il fumetto ha saputo combinare elementi di commedia, azione e fantastico, creando un mix esplosivo che ha catturato l’immaginazione di milioni di lettori e spettatori in tutto il mondo.

Le 10 vignette più divertenti di Garfield che sono al 100% riconoscibili per i proprietari di gatti

L’eredità di Toriyama si estende ben oltre le pagine dei suoi manga, influenzando generazioni successive di artisti e appassionati che hanno visto in lui un pioniere del settore, capace di trasformare un’idea in un fenomeno globale senza precedenti.

La scomparsa di Akira Toriyama nel 2024 ha lasciato un vuoto nel mondo dei manga e degli anime, ma la sua eredità immortale risplende attraverso le opere indelebili che ha regalato al pubblico. I suoi colleghi e ammiratori hanno tributato omaggi commoventi alla sua memoria, riconoscendone il talento, l’umiltà e l’impatto duraturo che ha avuto sulla cultura popolare. La saggezza artistica e la genialità creativa di Toriyama continueranno a illuminare il cammino degli aspiranti mangaka e a ispirare nuove generazioni di artisti a esplorare le frontiere dell’immaginazione.

La figlia di Alejandra Guzmán annuncia denuncia contro il nonno e la madre: "Cerco giustizia, non vendetta"