Quasi 30 anni dopo il film: La ragazza con il cappotto rosso di “Schindler’s List” aiuta i rifugiati ucraini

 

“La lista di Schindler” uscito nel 1993, è uno dei pezzi più iconici del cinema mondiale, che allo stesso tempo ha catapultato Steven Spielberg come uno dei migliori registi contemporanei.

Questo lungometraggio racconta la vita di un membro del partito nazista, Oscar Schindler che salvò dozzine di polacchi che professavano la religione ebraica durante il Seconda Guerra Mondiale.

La ragazza con il cappotto rosso
La ragazza con il cappotto rosso in “Schindler’s List”

Una delle scene più ricordate del film è quando appare una ragazza vestita con un cappotto rosso che cammina tranquillo per la città, mentre intorno a lui i suoi compatrioti sono stati liquidati dall’esercito tedesco.

L'assassina di Selena Quintanilla: questo era nella sua borsa il giorno in cui ha ucciso il cantante

La sua vita oggi

La bambina dietro quel personaggio è stata interpretata dall’attrice polacca Oliwia Dabrowska chi in questi giorni, al suo 32 anni sta facendo un lavoro nobile al confine con Ucraina un paese che è stato invaso per settimane da Russia .

Dabrowska si ritrova a dare aiuto ai cittadini ucraini che cercano di fuggire dal loro paese in Polonia, cercando di fuggire dalla guerra.

Esiste!: Questo è il sito in Corea del Sud dove si trova la temuta bambola di "The Squid Game".

“Abbiamo bisogno del tuo aiuto qui al confine polacco-ucraino. Ogni aiuto è benvenuto: abbiamo bisogno di donazioni di materiali e finanziamenti, puoi anche fare volontariato di persona. La situazione è drammatica; Sono anche un volontario qui, al confine, e l’ho visto con i miei occhi Oliwia ha commentato su un account Instagram.

In questo social network ha recentemente condiviso le immagini della drammatica situazione che esiste ai confini di entrambi i Paesi e ha chiesto ai suoi seguaci aiuti umanitari.

Oscar de La Hoya pubblica il video della figlia più giovane con la sua ex moglie e i fan gli chiedono di riconciliarsi

Non posso dirti tutto quello che ho visto perché non ho le parole giuste in mente . Chi non l’ha mai visto non può immaginare l’incubo negli occhi di queste persone”, ha commentato in un’immagine drammatica sui suoi social, dove chiede aiuto ai suoi follower.

Alcuni dei suoi oltre 25mila seguaci si sono uniti alla sua crociata, dandogli sostegno monetario in modo che possa aiutare gli ucraini in fuga dalla guerra.

Sharon Fonseca mostra prima e dopo il suo restyling prima di Natale

Condivide con tuoi amici! 😉