Più bionda e meno infantile: il prima e il dopo di Millie Bobby Brown protagonista di “Stranger Things”

fan di “Stranger Things” sono felici per la premiere della quarta stagione della serie, che ora ha protagonisti più maturi. Sono finiti i volti dei bambini che hanno iniziato una delle produzioni Netflix più popolari.

Una delle principali attrici del cast è Millie Bobby Brown, che fin dall’inizio ha accumulato il maggior numero di fan per il suo carisma e la natura enigmatica del suo personaggio, Eleven, una ragazza con poteri psichici.

Ecco come appare Millie Bobby Brown a 18 anni

Quando iniziò “Stranger Things“, Millie Bobby Brown aveva solo 12 anni. Logicamente, il suo viso era quello di una ragazza. Aveva i capelli ricci corti. Questa immagine rimane nella memoria di molti fan.

La talentuosa attrice e modella britannica è diventata il marchio di molti prodotti grazie al successo della produzione Netflix, che non solo è rimasta per una stagione, ma ha avuto anche una seconda e una terza puntata.

Inoltre, nel 2018 è stata nominata ambasciatrice di buona volontà dell’UNICEF. Essendo solo una ragazza, aveva un programma di lavoro molto congestionato.

Il 2022 è arrivato e con esso finalmente è arrivato il 18° compleanno di Millie, oltre a una quarta stagione della serie la cui premiere si è già tenuta sul tappeto rosso e dovrebbe essere disponibile su Netflix il 27 maggio.

Don’t Look Up: Personaggi, sinossi e finale spiegato

L’attrice è arrivata all’evento con uno sguardo che ha scioccato tutti i suoi fan. Era accompagnata dal suo ragazzo, Jake Bongiovi, figlio della star della musica Jon Bon Jovi, recensisce la rivista Who.

Nonostante il suo cambiamento sia noto, è logico che il passare del tempo sia evidente, dal momento che non è più una ragazza di 12 anni, come il resto dei suoi compagni di classe, che sembrava anche più adulta durante la premiere della quarta stagione di la famosa Serie.



Condivide con tuoi amici! 😉