Perché dovresti guardare la serie di calcio su Netflix con Juan Pablo Urrego: la recensione di ‘Gol contro’

In America Latina, la concorrenza si è intensificata a seguito della decisione delle grandi reti di streaming di lanciare prodotti provenienti da vari paesi. In Messico, ad esempio, le produzioni di alta qualità si distinguono, come dimostrato dalle serie come “The Manager” e “Robo Mundial”. Ma non è da meno l’Argentina, con titoli come “El doctor del football”. Nel panorama latinoamericano emergono anche il Cile, il Perù e la Colombia, che ha presentato di recente la serie “Goals Against”, incentrata sul tragico omicidio del calciatore Andrés Escobar. Questo mix di dramma, suspense e tematiche sociali promette di catturare l’attenzione del pubblico di Netflix.

"El Cartel de los Sapos: El origen": Chi è chi nella serie Netflix colombiana

La serie “Goals Against” si distingue per la sua struttura in sei episodi, diretti con maestria da Carlos Moreno. Il fulcro della narrazione ruota attorno all’omicidio del difensore colombiano Andrés Escobar, avvenuto dopo che aveva segnato un autogol che ha avuto conseguenze tragiche. La serie esplora sia la vita personale di Escobar che il suo percorso professionale nel calcio, offrendo uno sguardo approfondito sui personaggi coinvolti nella vicenda e sulle complesse dinamiche sociali e politiche dell’epoca.

"10 Nemici degli X-Men ignorati dai film di Fox, ma che il MCU non dovrebbe trascurare"

Il racconto si dipana attraverso due piani narrativi principali, uno incentrato sulla vita familiare e personale del protagonista e l’altro sul suo contesto professionale nel mondo del calcio. Emergono personaggi secondari ben caratterizzati, come Kike Vélez, un talentuoso calciatore che si trova a fronteggiare le avversità della vita nella Colombia degli anni Ottanta. La serie offre ritratti dettagliati della realtà dei calciatori latinoamericani degli anni ’80, dando voce a storie di resilienza e sacrificio.

La figlia di Adam Sandler stupisce nel suo primo ruolo da protagonista con la frase 'Non sei invitato al mio bat mitzvah!'

Sebbene la serie abbia punti deboli, come la scarsa caratterizzazione dei personaggi familiari di Escobar e la velocità con cui si susseguono gli eventi in alcune fasi della trama, sono i numerosi aspetti positivi a emergere. La profondità dei personaggi secondari, come René Higuita e Pacho Maturana, aggiunge complessità alla narrazione. Inoltre, la serie affronta tematiche sociali e politiche cruciali, offrendo uno sguardo avvincente sulla Colombia degli anni Ottanta e Novanta e sul ruolo del calcio in un contesto turbolento e pericoloso.

Danna García ha spiegato perché ha cancellato il controverso messaggio sulle riprese di "Pasión de Gavilanes 2"

In definitiva, “Goals Against” si presenta come una serie coinvolgente che mescola abilmente elementi di dramma, sport e suspense. Con una regia efficace e interpretazioni convincenti, la serie promette di tenere incollato lo spettatore alla poltrona, esplorando temi complessi e attuali con profondità e sensibilità. Con una durata di sei episodi, questa produzione Netflix si candida a diventare un nuovo punto di riferimento nel panorama delle serie latinoamericane.