Luis Miguel deve una pensione di un anno ai suoi figli: Aracely Arámbula farebbe causa a lui e Netflix

Il cantante  Luis Miguel non risponde ad Aracely Arámbula da più di un anno nella pensione che gli corrisponde con i due figli concepiti durante il loro matrimonio, come confermato dal legale rappresentante dell’artista messicano.


“Quello che si sa già dalla fine del 2019 e dall’inizio del 2020, è che la signora Arámbula si fa piena carico delle spese che vengono causate per tutte le attività dei suoi figli, ha detto in un’intervista al programma “Ventaneando” avvocato dell’attrice Guillermo Pous.

"Dune 2 si occupa di un problema originale del libro, afferma Denis Villeneuve: 'Frank Herbert ne era deluso'"


Il professionista legale ha anche chiarito che l’avvocato dell’interprete è la persona che ha ostacolato l’intercessione per portare avanti la questione con “El Sol de México”.

Nessuna comunicazione tra Luis Miguel ei suoi figli

Secondo il portavoce di Aracely Arámbula, “la comunicazione non è stata possibile” con Luis Miguel a causa della barriera imposta dal suo stesso avvocato. “Per questo motivo, non è assolutamente certo se ci sia davvero un rifiuto, semplicemente non lo scoprono (il cantante) o lo omettono”, ha aggiunto Pous.

Le due richieste di Matthew Perry al suo assistente poco prima di essere trovato senza vita

Il giurista ha preferito non fare commenti di alcun tipo quando è stato avvicinato sulla convivenza nulla che presumibilmente si verifica tra la star azteca ei suoi figli Miguel (14) e Daniel (12).

Nel 2009, Aracely Arámbula ha chiamato per la prima volta il suo ex marito per la mancanza della pensione dei figli. Si sa anche che dal 2015 al cantante de “La Inconditional” manca ogni rapporto con i bambini.

Ha un aspetto molto diverso: queste sono le foto di Vin Diesel che lascia perplessi i suoi fan


Aracely Arámbula farà causa a Netflix?

Il legale rappresentante di Aracely Arámbula ha avvertito che, viste le voci di un audio dell’avvocato di Luis Miguel in cui risponde che “non ci sono soldi”, “purtroppo è di solito una pratica di alcuni avvocati, dove si lavano semplicemente le mani”.

La protagonista de “La Doña” non esclude di intraprendere un’azione legale contro il padre dei suoi figli. A tal proposito, Pous ha commentato che esiste l’alternativa di intentare una causa contro chi sfrutta la produzione “Luis Miguel: La Serie”, che in questo caso è Netflix.

"Maestri dell'Aria ripete una grande cosa dal magnifico film di guerra di Christopher Nolan da 527 milioni di dollari"

Anche la società di produzione che ha venduto la serie e ne ha ricevuto i benefici sarebbe stata citata in giudizio, così come i conti del protagonista che ha venduto i diritti sulla sua immagine, che sarebbe l’ex marito di Aracely Arámbula. “Ciò avverrebbe tramite un’ordinanza del tribunale”, ha detto l’avvocato.