‘Le due vittorie più grandi di Obi-Wan sono state conquistate usando il Lato Oscuro – ed è per questo che aveva bisogno del suo proprio spinoff’

Obi-Wan Kenobi, il celebre Maestro Jedi, ha utilizzato il lato oscuro della Forza per vincere le sue due più grandi battaglie nella trilogia prequel, dimostrando così di meritare uno show tutto suo.

Nonostante Anakin Skywalker sia stato l’El prescelto, è Obi-Wan Kenobi il Maestro Jedi che si è sviluppato la reputazione di essere il kryptonite dei Sith.

Fin da giovane, sembra che abbia frustrato i piani dei Sith e abbia trionfato contro Darth Maul in Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma.Questa vittoria è stata in gran parte frutto di fortuna, naturalmente.

Ma la vittoria più famosa di Obi-Wan è senza dubbio la cosiddetta “Battaglia degli Eroi” su Mustafar in Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith, in cui combatte contro il suo ex Padawan Anakin Skywalker.

Anakin era uno dei più grandi guerrieri Jedi di tutti i tempi eppure Obi-Wan non solo lo ha eguagliato, ma alla fine lo ha sconfitto.

Studio 666 (2022) Recensione •

Questa vittoria, più di ogni altra, ha reso Obi-Wan una leggenda – visto da molti come l’apice dei Jedi.

Eppure, sorprendentemente, Obi-Wan ha utilizzato il lato oscuro per vincere entrambe le volte in cui ha sconfitto i Sith.

In La minaccia fantasma, Obi-Wan combatte con Darth Maul dopo che l’apprendista dei Sith ha ucciso Qui-Gon.

Durante il duello è evidente che le emozioni di Obi-Wan prendono il sopravvento.

Urla di dolore e orrore dopo che Qui-Gon viene colpito a morte e si lancia contro Maul con estrema aggressività.

Obi-Wan dimentica completamente il suo tradizionale stile di combattimento con il lightsaber di Star Wars, diventando molto più diretto e aggressivo.

Il giovane Jedi non rappresenta una visione di serenità, ma lotta con rabbia e dolore.

Per i Jedi, è evidente che era sotto l’influenza del lato oscuro, scatenandosi con furia.

Inoltre, anche prima che Maul uccida Qui-Gon, le emozioni di Obi-Wan prendono il sopravvento.

"Sound of Freedom" è finalmente disponibile in streaming: su quale piattaforma potrai goderti questo emozionante film?

Durante lo scontro, Obi-Wan, Qui-Gon e Maul vengono separati da campi di forza.

Qui-Gon approfitta di quei brevi momenti per meditare prima che i campi di forza si aprano.

Obi-Wan, al contrario, gira nervoso, chiaramente frustrato e ansioso.

Una volta che Qui-Gon viene ucciso, Obi-Wan cede completamente alle emozioni.

Anche se è vero che Obi-Wan ha avuto la fortuna di battere Maul, sicuramente le sue emozioni e la forza del lato oscuro gli hanno permesso di affrontare Maul con maggior potenza.

Avanziamo veloci fino a Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith e nemmeno questa è stata una vittoria diretta.

La novelizzazione di Matt Stover, scritta in coordinazione con lo stesso George Lucas, lo sottolinea chiaramente.

Secondo la novelizzazione, questa non è una lotta tra luce e oscurità; sono due persone ferite che si scagliano l’una contro l’altra.

Non è Sith contro Jedi, è Anakin contro Obi-Wan.

Dopo l'incidente agli Oscar: Jada Pinkett Smith spera che Will Smith e Chris Rock si riconcilino

In effetti, la novelizzazione sottolinea che Obi-Wan sapeva che uccidere Anakin mentre bruciava sarebbe stata la cosa compassionevole da fare, ma Obi-Wan “non si sentiva compassione”.

La novelizzazione sta espandendo su ciò che è già presente.

Le emozioni di Obi-Wan sono evidenti durante tutto il duello e il suo discorso si conclude con il commento straziato: “Tu eri mio fratello, Anakin.

Ti amavo.” È evidente che Obi-Wan sta prendendo questa battaglia molto personalmente, cosa che un Jedi non dovrebbe fare.

Nella trilogia originale, Obi-Wan affronta Darth Vader con calma, come un Jedi dovrebbe fare.

Questo è in netto contrasto con i prequel e Star Wars aveva bisogno di fare il ponte tra l’Obi-Wan dei prequel e l’Obi-Wan della trilogia originale.

Naturalmente, ha avuto molte battaglie in cui ha utilizzato esclusivamente il lato luminoso e si è comportato esattamente come un Jedi dovrebbe nei film e in Star Wars: The Clone Wars, ma queste non riguardavano persone che amava.

"Ninja Turtles: Mutant Chaos" - La recensione definitiva che tutti i fan aspettavano!

Ad eccezione di pochi casi con Darth Maul, quelle battaglie non erano personali.

Per mostrare la sua crescita come personaggio tra i film, Obi-Wan aveva bisogno di una vera vittoria Jedi.

La serie TV di Obi-Wan Kenobi su Disney+ ha risolto questa esigenza.

La conclusione di Obi-Wan Kenobi presenta un altro duello tra Darth Vader e Obi-Wan, e questa volta il Maestro Jedi non è animato da un senso di vendetta personale.

Infatti, Obi-Wan chiede persino scusa ad Anakin per averlo deluso, anziché urlare di rabbia.

Trova la forza nel lato luminoso, anziché nel lato oscuro.

Questo è il modo perfetto per mostrare come Obi-Wan sia maturato come uomo e come Jedi durante il suo esilio e dimostra che aveva bisogno del suo show tutto suo.

Al momento non ci sono piani confermati per una seconda stagione di Obi-Wan Kenobi.