L’attore messicano che ha perso una gamba a causa di una trombosi ricompare con una protesi: “Ho scelto di vivere”

L’attore Juan Pablo Medina posa sorridente per la copertina di GQ Mexico . Il suo atteggiamento è una dimostrazione di potente resilienza. È appoggiato su un paio di cuscini, il suo cane è con lui e la sua protesi poggia sulla sua gamba. Quello che per il mondo è un dispositivo complesso, per lui è stato il biglietto che gli ha salvato la vita.

L’attore messicano ha parlato per la prima volta del percorso che ha percorso dopo che un silenzioso infarto gli ha causato una trombosi . L’episodio lo ha messo di fronte a una decisione difficile: perdere la gamba o vivere , ha optato per la seconda opzione. Ora racconta la sua esperienza, cosa ha dovuto affrontare allora e cosa vive adesso.

Ci sarà una seconda stagione di Adventure Time: Distant Lands? Tutto quello che sappiamo


Perché la gamba dell’attore Juan Pablo Medina è stata amputata?

Ricorda molto poco il momento in cui la sua vita è cambiata, poiché presume che la sua mente abbia bloccato gli episodi dolorosi. Tuttavia, racconta cosa doveva fare per garantire la sua salute fisica e mentale. “Viviamo tutti momenti complessi, ma niente dovrebbe fermarci” , ha riflettuto durante una rivista esclusiva concessa a GQ México .

L’infarto che ha subito Juan Pablo Medina è avvenuto durante la registrazione della serie “Horario Prime”, il 15 luglio 2021. All’improvviso ha iniziato a sentire un forte mal di pancia e ha chiesto di essere portato dal padre, che è un medico.

"Le 10 pellicole basate sui fumetti che hanno conquistato il cuore di Roger Ebert"


All’inizio i medici credettero si trattasse di un’intossicazione, ma in realtà ha avuto un infarto che gli ha prodotto coaguli interni al cuore e alla gamba, e per salvarsi la vita ha dovuto prendere una decisione difficile.

Si sono offerti di salvarmi la vita, ma la soluzione è stata l’ amputazione . E più passava il tempo, le cose si complicavano sempre di più, quindi era giunto il momento di prendere una decisione. Scommetto sulla vita ”, ha ricordato l’attore.

Il suo processo di guarigione è lungo. Nel bel mezzo della crisi che ha dovuto affrontare, ricorda che c’erano molte speculazioni, si parlava persino che il problema di salute fosse causato dal vaccino Covid-19 , cosa che ha completamente smentito.

"La celebre scelta del cast dei fan di Nightwing si unisce a Daredevil in un'opera di crossover tra DC e Marvel"


Medina confessa di aver pensato molto al futuro che avrebbe dovuto affrontare. Tutto per lui sarebbe cambiato. “Quando mi hanno detto che mi avrebbero amputato, la prima cosa che mi è venuta in mente è stata che la mia vita, mentre la stavo conducendo, era finita”, ha ricordato.

Forza spirituale e salute mentale

Ora si adatta alla sua nuova realtà e alla protesi che lo accompagna. All’inizio credeva che non sarebbe stato in grado di alzarsi in piedi, tuttavia, il supporto di medici e familiari era fondamentale.

Angelina Jolie a cena con The Weeknd: un appuntamento romantico o di lavoro?


“Non so se quello che mi è successo mi ha reso un attore migliore. Le esperienze aiutano nella costruzione delle emozioni, quindi probabilmente sì; ma non sono preoccupato per questo. Il mio team di lavoro è chiaro che il primo passo è essere mentalmente e fisicamente sani”, ha detto.

Sa di poter essere di ispirazione per gli altri, anche se per ora preferisce concentrarsi su se stesso e percorrere prima la strada che gli corrisponde. Ho anche l’illusione di poter aiutare gli altri con il mio esempio , ma devo stare bene e vivere questo processo di convalescenza”, ha affermato.