L’attore di “Luis Miguel: La serie” afferma che potrebbe essere paralizzato: “Il libretto non parlava mai di una scena violenta”

Sebbene “Luis Miguel: The series” sia  giunto al termine, non smette di produrre notizie. Ora un attore intende citare in giudizio la produzione sostenendo di aver subito gravi danni durante le riprese di una scena con il protagonista Diego Boneta nella seconda stagione.


L’interprete di origine spagnola Martín Bello, che ha dato vita nella storia a Tito Gallego, fratello di Luisito Rey, ha dichiarato che cercherà un risarcimento dalla produzione per le rimostranze provocate durante le riprese della bioserie di Luis Miguel.

Il protagonista di "Pedro, El Escamoso" viene operato e chiede di essere uguale a Maluma

In una dichiarazione rilasciata dalla rivista Who, ha affermato che potrebbe avere sequele di limitazione della mobilità, sebbene abbia anche affermato che sta lavorando affinché ciò non accada.

L’attore potrebbe essere paralizzato

Secondo le dichiarazioni di Ignacio Trimarco, avvocato di Martín Bello, il suo assistito potrebbe rimanere paralizzato a causa delle conseguenze prodotte dalla scena violenta in cui ha ricevuto forti colpi da Diego Boneta.

L'attrice di "Café con aroma de mujer" dichiara il suo amore per Residente e J Balvin con un controverso meme sull'Ucraina


Il giurista ha commentato che questi forti momenti di tensione e confronto non erano contemplati nella sceneggiatura iniziale, cosa che utilizzerà a difesa dell’attore.

“C’è un copione in cui non si è mai parlato di aggressione fisica; parlano semplicemente di prenderlo per il collo”, ha detto Trimarco in un’intervista trasmessa dal portale Uno Tv.

"La Sirenetta: Perché le Anguille Flotsam & Jetsam avrebbero dovuto avere ruoli parlanti nel remake live-action"

Ha aggiunto che quando Martín è arrivato sul set di registrazione, i produttori e Diego gli hanno anche detto che la scena sarebbe stata modificata, è stato allora che si è verificata l’aggressione come è stata vissuta nella serie.

Netflix rilascia una dichiarazione

Da parte loro, i produttori della fortunata produzione Netflix hanno diffuso un comunicato stampa affermando di aver provato a contattare Bello per sostenerli con le spese mediche senza ottenere una sua risposta.

Con collant e abito di paillettes: ecco come si vestiva Adamari López ballando con l'ex Toni Costa e sua figlia

“Ci sono stati diversi tentativi di facilitare il rimborso per qualsiasi cura ricorrente, ma il signor Bello continua a non rispondere a tali iniziative”, si legge parte della dichiarazione.

Mentre Diego Boneta ha dichiarato di essere stato attento nel realizzare tali scene e ha ricordato che Bello si è rifiutato di utilizzare dispositivi di protezione.