La famosa attrice di “Lost” muore a 65 anni

Questo venerdì la morte dell’attrice Mira Furlan, a 65 anni, ricordata per il suo ruolo enigmatico nei panni di  Danielle Rousseau in “Lost”, e anche come ambasciatrice Delenn nella serie “Babylon 5” è stata confermata .

La sua morte è stata confermata dallo scrittore J. Michael Straczynski, ideatore di “Babylon 5”, che ha espresso il suo rammarico in una dichiarazione emotiva dedicata alla defunta attrice, che ha ricordato come un “amico e partner” che “aveva lasciato per il cammino dove non possiamo raggiungerlo ”.

L'attrice de "La Casa di Carta" attacca i giornalisti e poi si scusa per i social network

“Come per tutte le cose, lo raggiungeremo in tempo, e penso che avrà molte storie da raccontare e molti nuovi ruoli da condividere con l’universo”; assicurato.

Lo scrittore ha evidenziato il suo talento come interprete e anche la sua storia personale, dal momento che Furlan come attrice in Croazia, dovette fuggire a causa della guerra nell’ex Jugoslavia con il marito, il regista Goran Gajic.

Il finale di "Blacklight" e l'unità operativa, spiegati: Travis Block è vivo o morto?

Causa di morte

Come era noto, Mira Furlan è morta mercoledì scorso, 20 gennaio, per cause non confermate, nonostante si sapesse che la sua salute era peggiorata negli ultimi tempi.

Prima di morire, Furlan ha lasciato un post sui social media affermando che la fine della sua vita doveva ancora arrivare. “Guardo le stelle. È una notte limpida e la Via Lattea sembra vicina. È lì che presto andrò (…) Non ho paura. Lasciami chiudere gli occhi e sentire la bellezza intorno a me. E io fai un respiro profondo, sotto il cielo pieno di stelle, inspira, espira “, ha scritto poche settimane fa.

Brendan Fraser ricompare irriconoscibile: ecco come si presenta l'attore de "La Mummia" al suo ritorno al cinema