“Il mio poliziotto” con Harry Styles: una storia affascinante che si perde in una trama poco convincente

Brighton, una splendida città costiera nel sud dell’Inghilterra

È la cornice principale di “My Policeman“, il nuovo film di Prime Video che ha come protagonista Harry Styles, un artista di 28 anni che ha fatto carriera sia come cantante di successo che come attore emergente, con ruoli in film come “Dunkirk” (2017) di Christopher Nolan e “Don’t Worry Darling” accanto a Florence Pugh e Chris Pine.

Il film, progettato come un intenso dramma di oltre due ore, racconta la storia dell’affascinante agente di polizia Tom Burgess (interpretato da Styles) e dell’umile insegnante Marion Taylor (Emma Corrin) negli anni ’50. La loro relazione cresce dagli incontri iniziali fino al matrimonio, con tutti gli alti e bassi tipici dell’amore convenzionale.

"Appassionati di Batman incantati dal cosplay: una lotta contro Killer Croc in live-action che DC non può ignorare"

Nonostante la forte chimica tra Tom e Marion, le differenze tra di loro non mancano. Tom è pragmatico e diretto, mentre Marion ama l’arte e le conversazioni profonde. Queste disparità non impediscono però alla loro relazione di fiorire rapidamente, fino a quando una terza persona non irrompe per sconvolgere tutto.

Patrick Hazlewood (interpretato da David Dawson) è un affascinante curatore d’arte che nasconde la sua omosessualità in un’epoca in cui amare una persona dello stesso sesso era non solo disapprovato, ma anche perseguitato. La relazione atipica che si sviluppa tra Patrick e Tom è segnata da diffidenza e attrazione, portando a una intensa crescita di affetto ed erotismo tra di loro.

La produzione di Cobra Kai registrerà scene a Porto Rico per la quinta stagione: questo sarà investito

Parallelamente, il film ci porta anche nei anni ’90, con i tre protagonisti anziani confrontati con le conseguenze del passato. La storia si svolge principalmente tra Patrick (Rupert Everett), Marion (Gina McKee) e Tom (Linus Roache), offrendo una riflessione sulle scelte fatte e sui rimpianti.

“My Policeman” affronta in modo centrale il tema dell’amore omosessuale negli anni ’50 in Inghilterra, con il mare come elemento simbolico ricorrente. Nonostante l’interesse intrinseco della trama, lo sviluppo della storia a volte appare debole e prevedibile, mancando di una profondità nell’esplorazione dei personaggi principali.

Esiste!: Questo è il sito in Corea del Sud dove si trova la temuta bambola di "The Squid Game".

Nella rappresentazione di Styles nel ruolo di Tom, emerge una sfida interpretativa, sebbene la sua performance sembri limitata a poche scene di rilievo. La domanda su cosa riesca a offrire Styles come attore in “My Policeman” rimane aperta, evidenziando possibili limiti nella sceneggiatura e nello sviluppo dei personaggi.

“My Policeman” è una storia coinvolgente sull’amore proibito e sui cambiamenti sociali, ambientata in un’epoca complessa della storia britannica. La regia di Michael Grandage e il cast stellare, inclusi Styles, Dawson e Corrin, offrono una narrazione avvincente e ricca di sfumature che invita lo spettatore a riflettere sulle relazioni umane e sulle conseguenze delle scelte fatte nel passato.

Victoria Ruffo e suo figlio José Eduardo Derbez si divertono a ballare una cumbia su TikTok: "Vorrei avere quell'energia"