Fernando Carrillo accende le polemiche paragonando il Venezuela a Dubai e offrendo aiuto a Maduro

Dopo aver trascorso 11 anni senza visitare il suo paese, l’attore Fernando Carrillo è tornato in Venezuela e continua a suscitare polemiche con i suoi commenti sulla situazione politica e sociale. Di recente ha pubblicato un video in cui parla con alcuni bambini che vendono ostriche e chiede il loro punto di vista sulla situazione.

“Se non lavori, come farai a vivere bene?” risponde uno degli adolescenti che si guadagna da vivere vendendo ostriche davanti a una spiaggia. “Tiriamo palla”, risponde Carrillo, che usa i suoi social per difendere il regime chavista e negare che nel Paese ci sia una crisi.

Batman sconfigge il letale potere di Darkseid grazie a un geniale invento di piano di contingenza


Attraverso una pubblicazione che ha fatto sul suo profilo Instagram sabato 15 gennaio 2022, l’attore ha scritto un ampio messaggio difendendo Nicolás Maduro e dandogli il suo sostegno.

“Vibro per un nuovo Venezuela che rinasce e ottimista. Mi sento come quando si accetta Cristo e si diventa cristiani rinati. È così che mi sento e vedo il mio amato Venezuela, un paese nato di nuovo. C’è molto da fare qui. Tutto da fare nella bella patria”, ha espresso il famoso.

"Chi è il vero padre di Bjorn in Vikings? Perché probabilmente è Rollo (non Ragnar)"


Fernando Carrillo dice che il Venezuela sarà come Dubai

“Cercherò il presidente Nicolás Maduro e la First Lady per offrire loro il mio sostegno e tutti gli investimenti che sono alla mia portata e per dire al mondo che il Venezuela non è una dittatura, poiché hanno voluto dipingerci e promuoverci, ” Ha aggiunto.

"El amor después del amor": la vita di Fito Páez sarà raccontata in una nuova serie Netflix

Carrillo assicura che nel Paese sudamericano ci sono cibo, benzina e medicine. “È ora di tornare in patria e produrre tutto in Venezuela. A quei fratelli venezuelani che hanno sofferto e hanno dovuto partire e separarsi dalle loro famiglie, è tempo di perdonare e credere di nuovo nell’amore e di avere più fede che mai. Senza blocco, senza sabotaggio e unione, il Venezuela sarebbe Dubai e con un blocco saremo migliori di Dubai. Ma ci vorrà ancora un po’”, ha detto.

"Cassandro": Scopri la data di uscita del film con Gael García Bernal e Bad Bunny!


Gli utenti del social lo hanno però criticato: “Sei rimasto in sospeso nel raccontarmi come stavano gli ospedali e la sanità pubblica. Raccontaci tutti che ne dici”; “che delusione, mentre i suoi compatrioti muoiono di fame sostiene Maduro” e “la realtà dei ‘svantaggiati’ in Venezuela è diversa. Unfollowing perché non sostengo Maduro”, sono stati alcuni dei commenti eccezionali.