Daniella Álvarez riacquista la mobilità del piede destro adattandosi alle sue tre protesi

Contro ogni prognosi medica, l’ex colombiana Daniella Álvarez ha rivelato che il suo piede destro ha  iniziato a guadagnare mobilità. Gli specialisti che hanno seguito il caso della modella avevano smentito tale possibilità nel dicembre 2020, dopo sei mesi in cui aveva subito l’amputazione della gamba sinistra.


A quel tempo, il presentatore del reality show “Desafío The Box” rese pubblica la notizia. Uno studio medico aveva stabilito che i nervi della tibia e del perone destri presentavano un danno irreversibile dovuto all’ischemia che aveva portato alla perdita di una parte del suo arto.

Gianluca Vacchi e Sharon Fonseca hanno reagito sui social a un'attrice che li prendeva in giro


Daniella Álvarez supera la diagnosi

“In questa vita, quando si ha fede e si crede nei miracoli e ci si mette disciplina e amore, tutto può succedere”, ha detto il Barranquilla in un’intervista per il programma La Red di Caracol Televisión.

“Il corpo umano, non importa quanto i medici possano dire qualcosa, può dare una risposta diversa e sta dando una risposta diversa perché il mio piede ha iniziato a muoversi”, ha detto Daniella Álvarez, che dall’amputazione ha triplicato le ore di fisioterapia.

Abbandonare il passato: analisi del finale e anticipazioni sul potenziale seguito dell'opera

Ha anche assunto un esperto asiatico che ha contribuito ad accelerare il processo di recupero. Dalla sua diagnosi, l’influencer ha indossato una stecca per mantenere la stabilità del piede destro.

Varietà di protesi

Oltre al suo intenso allenamento quotidiano, la Barranquilla ha condiviso la sua adattabilità alle protesi high-tech che indossa. L’ha chiamata “La Champetera” (per il suo amore al ritmo della champeta), che può essere immersa in piscine, spiagge o fiumi.

In The Last of Us, una nuova famiglia sorge dalle ceneri della precedente | Recensione critiche


Quella “gamba intelligente”, 5,5 chili, la controlla attraverso il suo cellulare, dove ha diverse modalità come camminare, correre, ballare, nuotare, giocare a pallavolo, andare in bicicletta e pattinare. Un’altra protesi più leggera è di colore dorato e non può bagnarsi.


Un terzo è il cosiddetto “gancio”, che considera il più difficile da usare, e con il quale è stato visto correre di recente mentre si allenava prima della sua apparizione in “Challenge The Box”.

Salma Hayek mostra come ama essere messicana: la foto che mangia 10 tacos è diventata virale


I prossimi obiettivi di Daniella Álvarez sono creare una base per le persone che necessitano di protesi, partecipare ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2021 e scrivere un libro in cui racconterà la sua storia stimolante.