Barbie umana conferma il cambiamento di sesso e dice che è “pronta a trovare l’amore”

Jessica Alves aggiunge qualche migliaio di dollari in più per consolidare la sua trasformazione in una donna. La 37enne “Barbie Umana” ha rivelato di essere stata sottoposta a un intervento di sei ore per una procedura di affermazione di genere, che prevede la creazione della sua parte intima femminile.


La controversa celebrità brasiliana, dopo aver speso più di 600mila dollari nella sua trasformazione come “Ken umano” quando era ancora Rodrigo Alves, all’inizio dello scorso anno ha deciso di sottoporsi a un processo di cambio di genere.

L'attrice di "Rosa Selvaggia" che vive in povertà si rifiuta di recarsi in un rifugio a causa del Covid19


Jessica ha rivelato al quotidiano britannico Daily Mail di  essere stata sottoposta a un intervento chirurgico il 17 febbraio presso il famoso Kamol Cosmetic Hospital di Bangkok, in Thailandia, con il famoso chirurgo per il cambio di genere, il dottor Kamol Pansritum, e che l’intervento aveva un valore di 16.600 dollari.

Il sorprendente cambio di look di Millie Bobby Brown per festeggiare il suo 18esimo compleanno

Jessica Alves è pronta a trovare l’amore

Alves ha detto che si sente “nata di nuovo” ed è pronta “a trovare l’amore ed essere intimo”. Ha aggiunto che ora può essere se stessa dopo essere nata nel corpo sbagliato. “Mi sento benissimo quando mi guardo allo specchio. La mia vita sarà molto migliore se mi sento bella ora.”

Gianluca Vacchi ha fatto fortuna così: ha un patrimonio netto di oltre 500 milioni di dollari


“Ora posso iniziare la mia nuova vita da donna felice. Tra tre mesi sarò in grado di usarla sessualmente! La mia nuova vagina mi darà sicuramente la sicurezza di avere appuntamenti e intimità con qualcuno”, ha aggiunto nelle sue dichiarazioni al Medium inglese.

Procedura chirurgica della “Barbie umana”

La cheerleader brasiliana ha spiegato che la tecnica a cui è stata sottoposta si chiama vaginoplastica pene-peritoneale.

Adamari López viaggia con la figlia mentre Toni Costa smentisce le ragioni dopo la rottura: "Non inventare"


Ha anche spiegato che “sono andata in questo ospedale perché è uno dei migliori al mondo per le persone transgender. Questa tecnica moderna non richiede dilatazione per tutta la vita a differenza delle altre opzioni”.