Arrestano il presunto assassino del presentatore ecuadoriano Efraín Ruales

Nella mattinata di mercoledì 3 marzo, le autorità ecuadoriane hanno riferito dell’arresto di un uomo che aveva partecipato all’omicidio del conduttore televisivo Efraín Ruales.

Il sospetto è stato catturato a Río Verde, nella provincia di Esmeraldas. Lo ha confermato il ministro del governo, Patricio Pazmiño, tramite il suo account Twitter.

“La polizia ecuadoriana, a Río Verde, provincia di Esmeraldas, cattura Alvaro C.A, alias ‘Alvarito’, che ha un mandato di cattura per la sua partecipazione all’omicidio di Efraín Ruales, una procedura in corso”, ha scritto il funzionario. suddetta rete.

Secondo il quotidiano El Comercio, la polizia di quel paese ha convocato una conferenza stampa per offrire maggiori dettagli sulla cattura del presunto assassino.



l’omicidio

Efraín Ruales è stato ucciso la mattina di mercoledì 27 gennaio 2021 da sicari dopo aver lasciato una palestra a Guayaquil.

Dopo la morte violenta dell’attore, diverse personalità televisive di quel paese sono state convocate dall’ufficio del procuratore generale dello Stato per fornire dichiarazioni nell’ambito delle indagini sul crimine. Tra quelli citati c’era l’ attore venezuelano Miguel Tovar.


“Il suo nome appare perché nel pomeriggio di mercoledì 27 gennaio, giorno dell’omicidio di Ruales, è stato arrestato a Samborondón con sacchetti di droga in macchina e pillole di ecstasy, ha detto il canale ecuadoriano TC Televisión.

Tuttavia, e dopo l’interrogatorio, Tovar è stato rilasciato, poiché non aveva alcuna relazione con il crimine.

Ricordiamo che prima della sua morte, Ruales avrebbe rivelato di aver ricevuto minacce di morte per aver segnalato casi di corruzione lo scorso luglio 2020, ha riferito People.

VIDEO: Conosce Erika, il grande amore di Luis Miguel