All’asta l’intimo “usato” di Michael Jordan: già offerti $ 600

La famiglia di John Michael Wozniak, che era anche la guardia del corpo della leggenda del basket Michael Jordan, metterà all’asta gli oggetti dell’atleta, comprese le mutande “usate” dell’ex giocatore dei Chicago Bulls. 

Secondo il quotidiano As, nel gennaio 2020, John è morto. Per questo motivo, i parenti hanno ereditato decine di oggetti che Jordan gli ha dato quando ha lavorato per lui, questi oggetti sono stati messi all’asta al pubblico.

Migliora le prestazioni fisiche e il transito lento: scopri i benefici dell'erba mate

Non sarà l’unica cosa messa all’asta

Oltre a questo particolare capo, sarà messo all’asta anche un orologio Rolex contenente una dedica, un anello di diamanti e una maglietta della sua ultima stagione ai Washington Wizards.

Tutto questo e molto altro sarà messo all’asta presso la casa d’aste Lelands. Nel caso degli slip, il prezzo di partenza era di 500 dollari, ma è già ammontato alla somma di 600 dollari e mancano ancora 24 ore per dare il verdetto finale.

Le foto di Conor McGreggor a colazione assieme a Justin Bieber

Correva l’anno 2020 quando alcune sneakers autografate da Michael Jordan, pensate appositamente per l’atleta e che furono utilizzate per la sua prima stagione in NBA, riuscirono ad essere vendute per la somma di 560mila dollari alla casa d’aste Sotheby’s.