Pablo Escobar ha raccolto 100 milioni di dollari al mese: questo è successo con la sua fortuna

Come se si trattasse della distribuzione di un’eredità, almeno 62 beni del narcotrafficante colombiano Pablo Escobar sono finiti nelle mani dei suoi ex soci. Quelle proprietà includevano aerei, veicoli di lusso, complessi di appartamenti, terreni e fattorie.

La sua vedova, Victoria Eugenia Henao, dice che ha dovuto accollarsi i debiti del capo in modo che non uccidessero lei o la sua famiglia, ricorda Infobae.

I conti in sospeso di Pablo Escobar

Victoria Eugenia Henao ha pubblicato in un libro, intitolato “La mia vita e la mia prigione con Pablo Escobar”, parte di ciò che ha vissuto dopo la morte del più grande narcotrafficante della storia, avvenuta a Medellín nel dicembre 1993.

La donna annulla il suo matrimonio tre minuti dopo aver detto "sì" per il commento offensivo del marito


Un anno prima di questo evento, il signore della droga aveva raccolto 100 milioni di dollari al mese dalla vendita di droga, secondo quanto riportato dalla rivista Forbes e da Vanity Fair, citato dal quotidiano messicano El Universal.

Ma dopo la caduta di Escobar, il traffico di droga è stato atomizzato. Gruppi di profili differenti si sono battuti per il controllo dell’attività criminale milionaria, il cui mercato principale sono gli Stati Uniti.

In questo contesto, la vedova del temuto capo ha dovuto intraprendere trattative con almeno 40 narcotrafficanti. Ricorda di aver parlato con “i capi del cartello di Cali, i fratelli Miguel e Gilberto Rodríguez Orejuela, José ‘Chepe’ Santacruz e Hélmer ‘Pacho’ Herrera”, tra gli altri.

La vedova di Hugh Hefner conferma che il magnate aveva migliaia di foto di donne nude per ricattarle


Appena due mesi dopo la morte di Escobar, la donna iniziò un’enorme distribuzione di beni richiesti da questi gruppi come merce di scambio per i servizi resi, per i sacrifici assunti e per i danni subiti a causa del defunto marito.

Per perdonare le conseguenze di anni di omicidi, rapimenti, sicari e procedimenti giudiziari, ha dovuto pagare. Gli incassi hanno raggiunto un totale di 120 milioni di dollari. Gli incontri si sono tenuti presso la sede della squadra di calcio América de Cali. L’elenco delle proprietà contava 62, comprese quelle confiscate dallo Stato.

Video: I fantastici regali che lo youtuber Yeferson Cossio si è fatto per il suo compleanno

Victoria Eugenia Henao ha incontrato Escobar molto giovane. Suo fratello Carlos Mario Henao Vallejos era il suo migliore amico. Si sono sposati quando aveva 15 anni e hanno avuto due figli: Juan Pablo e Manuela Escobar.


I beneficiari

La donna cita nel suo libro che il leader paramilitare Carlos Castaño deteneva nove ettari situati nella villa di Montecasino, oltre a una dozzina di terreni nella città di Medellín dove costruirono alberghi.

Lo accusano di aver accoltellato a morte la madre e il fratello: scandalo in Colombia per l'omicidio di un famoso stilista

Ha detto che Carlos e suo fratello Fidel si sono appropriati di due dipinti del valore di tre milioni di dollari. Ha dato ad altri capi “torri di appartamenti a El Poblado e una fattoria nelle pianure orientali, che aveva una pista di atterraggio”.

Due fattorie e macchinari furono lasciati al “comandante Chaparro”. Leónidas Vargas le ha fatto pagare un milione di dollari, per questo motivo ha organizzato di consegnargli un aereo e diversi aerei dei 15 che il capo possedeva per il traffico di droga, oltre a elicotteri, auto e moto di lusso.