É Morto “Popeye”: uno dei sicari più sanguinari di Pablo Escobar

Quello che è successo?

John Jairo Velásquez Vásquez, alias ” Popeye”,  uno dei sicari di Pablo Escobar, è morto questa mattina in un centro medico di Bogotà, dopo aver sofferto di un cancro esofageo avanzato. Nonostante avesse riconquistato la libertà quattro anni fa, era stato nuovamente processato per il reato di omicidio del direttore del quotidiano “El Espectador”, Guillermo Cano.

Puoi anche vedere

Popeye parla della sua morte: “Sono pronto perché ho già chiesto perdono a Dio”

La sua malattia era nota diverse settimane fa quando era già in fase terminale con metastasi ai polmoni, al fegato e ad altri organi vicini. È morto nelle ultime ore.

La progressione della tua malattia

Gli ultimi giorni di “Popeye” sono stati piuttosto estenuanti. Attraverso i social network, le immagini di lui sono diventate virali, dove sembrava piuttosto magro ed emaciato.

Secondo il quotidiano RPTNoticias a quel tempo, la malattia del sicario era molto avanzata, quindi il suo avvocato ha chiesto alle autorità colombiane che il suo cliente potesse scontare la sua ultima condanna a casa. Tuttavia, la richiesta non è stata accolta e ha dovuto andare in carcere.

Fu lì che la sua situazione di salute peggiorò e, tre mesi dopo, morì.

Guida per principianti all'allenamento fitness