Bagni in acqua ghiacciata o docce fredde: così funziona il “segreto della giovinezza” di Gianluca Vacchi

Di recente, il miliardario Gianluca Vacchi ha attirato l’attenzione sui social svelando uno dei suoi “segreti” per mantenere un look sempre giovane. Oltre alle ore che trascorre in palestra e al mantenimento di una sana alimentazione, il guru della finanza è fedele anche al suo rituale quotidiano nella vasca da bagno .

Come ha mostrato in un video pubblicato attraverso il suo account Instagram, ha affermato che un modo per stare in salute a 54 anni è immergersi dieci minuti al giorno in una vasca con acqua e ghiaccio , anche se in alternativa questo rito può essere modificato per una doccia fredda tutti i giorni.

Secondo Vacchi, eseguire questa routine quotidianamente aiuterebbe a rafforzare il  sistema immunitario . “Rilascia ‘proteine ​​​​da shock freddo’, riduci l’ansia e l’infiammazione generale.  Quindi produci grasso bruno e molti altri benefici”, ha detto spiegando cosa fa.

Sharon Fonseca pubblica la fotografia con Blu Jerusalema: ecco quanto è grande la figlia di Gianluca Vacchi


Cosa ne pensano i medici?

Come spiegato dal sito Men’s Health en Español , questa pratica è ideale per gli atleti o le persone che si preparano a svolgere una quantità significativa di attività fisica, poiché fornirà un  effetto positivo sul sistema nervoso centrale, che li aiuterà a evitare infortuni e dolori muscolari.

Alcuni consigliano di farlo prima dell’esercizio e altri dopo, in questo caso ovviamente non subito per via della temperatura corporea che si ha una volta terminata l’attività fisica. Qualunque alternativa si scelga, il consiglio è di farlo per non più di 15 minuti ad una temperatura che non scenda sotto i 10°C .

La verità viene alla luce sull'incidente dell'influencer colombiano Yefferson Cossio che è rimasto invalido per 5 mesi

“È importante considerare che l’immersione in acqua fredda induce un certo grado di shock al corpo. Dobbiamo garantire che le persone non si mettano a rischio , soprattutto se sono esposte ad acqua molto fredda per periodi prolungati”, ha affermato il dott. Chris Bleakley del  Cochrane Centre nel Regno Unito.

Benefici di bagni o docce fredde

I bagni di acqua ghiacciata vengono utilizzati principalmente affinché i vasi sanguigni che  portano l’ossigeno ai tessuti,  eliminino le impurità generate dall’organismo che causano il non corretto funzionamento dei muscoli e che si verifica l’affaticamento, oltre alla stanchezza in generale.

Una volta che la persona è immersa nell’acqua,  i vasi sanguigni si restringono e drenano il sangue dalle gambe, facendole diventare fredde e insensibili. Nel momento in cui esci dall’acqua, le tue gambe hanno bisogno di sangue “pulito” che aiuti i tuoi muscoli con ossigeno e le tue cellule funzionino meglio grazie all’aumento del flusso sanguigno.

Per mancanza di personale Lufthansa ed Eurowings cancellano centinaia di voli a luglio

A livello psicologico è anche una buona pratica, poiché la mente è messa in discussione dall’esposizione a diversi stress e stimoli, il che la rende più resistente e la prepara a nuove sfide di questo tipo. Altri vantaggi che genera sono:

  • ti mette in allerta
  • Supporta il sistema immunitario
  • aumentare le endorfine
  • Calma il prurito della pelle
  • Riduci il dolore muscolare
  • accelerare la circolazione


 

Chi non può fare bagni di acqua ghiacciata

Tutte quelle persone che hanno problemi di ipertensione o malattie cardiovascolari  non dovrebbero fare queste pratiche, poiché il corpo di fronte alle basse temperature fa salire la pressione sanguigna, così che chi già la ha normalmente alta, può provocare un infarto .

La figlia di Michael Jackson rivela di avere diversi tatuaggi e 7 piercing in onore del padre: "Il suo numero preferito"

Anche le persone inclini ad ammalarsi o ad avere il raffreddore non sono consigliate di fare docce fredde, a causa dello shock che il loro sistema immunitario subirà passando dalla temperatura normale a una temperatura notevolmente più bassa.

Questo articolo ha lo scopo di informare e non di fornire consigli o soluzioni mediche. Chiedi sempre al tuo medico o specialista se hai domande sulla tua salute o prima di iniziare il trattamento.