Ex Capo del Cartello di Cali Gilberto Rodríguez Orejuela è morto in carcere negli Stati Uniti

Gilberto Rodríguez Orejuela, ex capo del Cartello di Cali, è morto in un carcere degli Stati Uniti all’età di 83 anni. La notizia è stata confermata mercoledì da fonti a lui vicine.

Rodriguez Orejuela, catturato in Colombia nel 1995 durante il governo di Ernesto Samper (macchiato da accuse di traffico di droga durante la campagna presidenziale), si trovava in un carcere statunitense dal 3 dicembre 2004.

Il presidente del Messico conferma di essere stato infettato dal coronavirus per la seconda volta

Sebbene non vi sia un rapporto medico ufficiale sulla morte dell’ex capo del Cartello di Cali, organizzazione che guidava insieme al fratello Miguel, il suo deterioramento della salute era noto da diversi anni.

Nel 2010, ad esempio, il figlio Fernando Rodríguez Mondragón ha dichiarato che il padre era “gravemente malato”, un anno dopo essere stato operato al colon.

La variante "Mu" del Coronavirus provoca l'ondata più letale della pandemia in Colombia

Gilberto, conosciuto con lo pseudonimo di “El Ajedrecista”, è stato estradato nel dicembre 2004 dopo aver scontato una condanna in Colombia, mentre Miguel Rodríguez Orejuela è stato condannato nel 2005. Entrambi sono stati condannati negli Stati Uniti a 30 anni di carcere.

L’organizzazione da loro creata e guidata è riuscita a contrabbandare fino all’80% della cocaina consumata negli Stati Uniti negli anni Ottanta e in parte degli anni Novanta.

Il presidente brasiliano rifiuta le restrizioni ai movimenti e chiede di tornare al lavoro

Dopo la morte di Pablo Escobar, capo del Cartello di Medellín, con cui erano fortemente in competizione, sono diventati i più potenti narcotrafficanti del Paese.

Su netflix hanno prodotto una serie nel 2021 che racconta la storia dei fratelli Rodriguez Orejuela dall’inizio negli anni 70, intitolata “El cartel de los sapos, El origen” che non è ancora arrivata nel nostro paese.

La storia dell'ex ministro afghano che ora lavora come fattorino di cibo in Germania