Residente attacca ancora contro J Balvin: “non tutto nella vita è business”

Il portoricano ha fatto riferimento al suo messaggio di pochi giorni fa in cui ha paragonato la musica di Balvin a “un carrello di hot dog”.

Una delle novità più discusse di questa settimana è stata la risposta di Residente a J Balvin davanti alla pretesa del colombiano, secondo il quale gli artisti del genere urbano non sono stati presi in considerazione nel Latin Grammy.

Il portoricano gli ha detto in un video pubblicato sul suo account Instagram che i suoi desideri per più nomination erano “come se un carrello di hot dog volesse guadagnare una stella Michelin“.

"La più sacra": la tenera foto di Natti Natasha con Vida Isabelle e i tre figli del suo ragazzo

Da allora, Balvin ha pubblicato diverse foto sul suo account Instagram di un carrello di hot dog, oltre a diverse oggetti di merchandising con questo motivo.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by René Pérez Joglar (@residente)


“Dì al tuo vecchio, che invece di paragonarti all’economista Peter Drucker, o come si chiama, come se fossi un genio dell’economia, per insegnarti i valori, perché non tutto nella vita è business, non tutto nella vita. sono soldi”, ha detto il musicista nel suo video. Anche Álvaro Osorio, il padre di Balvin, ha parlato prima dei commenti di Residente.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by René Pérez Joglar (@residente)

Residente ha anche affermato di aver cancellato il video precedente dal suo account su richiesta dello stesso Balvin . “Hai finito per chiamare tutti a cercarmi, mi hai lasciato tipo 8 messaggi su WhatsApp dicendo “falso”, sulle reti mi scrivi” Rispetto la tua opinione. “Cosa c’è di più falso che scrivermi una merda su WhatsApp e prima che le persone ti rendano il migliore”, ha aggiunto.

“Questa è la differenza tra te e me, bastardo: io dedico la mia birra ai carretti degli hot dog, mentre tu decidi di fare merchandising e guadagnare a scapito del loro lavoro invece di aiutarli. Ecco perché siamo diversi, cretino”.

Residente ha anche affermato che l’unico messaggio che Balvin ha dato sullo sciopero nazionale è stato inviato da lui stesso, tramite Instagram. “L’unico messaggio che hai scritto al tuo paese è scritto da un portoricano perché non lo capisci nemmeno” (…) Il tuo paese che brucia in fiamme stai pensando di pubblicare un album. “Socio in affari”.