L’attore Rafael Amaya è visto fuori di testa ed è accusato di aver abbandonato la riabilitazione

I problemi di dipendenza dell’attore Rafael Amaya, protagonista di “El Señor de los Cielos”, sono ancora una volta oggetto di conversazione sui social network dopo essere apparso in uno stato psicotico vagando per le strade di Tijuana.


L’attore è stato visto “impazzire e molto spaventato per le strade di Boulevard Agua Caliente e Avenida Tapachula”, ha rivelato la rivista messicana TV Notes.


Apparentemente l’attore stava correndo nel traffico intorno all’una di notte quando un autista si è fermato per impedirgli di essere investito. Lo montò in macchina e lo portò a una stazione di servizio. Tuttavia, Amaya invece di calmarsi divenne paranoica.

Ecco quanto sono grandi i figli maggiori di Enrique Iglesias: Nicholas e Lucy hanno 3 anni

La persona incaricata di proteggerlo era con l’attore fino all’arrivo della polizia, che ha dichiarato che Rafael Amaya aveva un’illusione di persecuzione e che nessuno voleva rapirlo. Come spiegato dal quotidiano Milenio, l’attore continuava a dire che qualcuno lo stava seguendo e che voleva andare al Pubblico Ministero per intentare una causa.

Gli avvocati di Rafael Amaya negano la storia

Karen Guedimin, rappresentante dell’attore, ha dichiarato in un’intervista per il programma “Suelta la Sopa” che la storia pubblicata dalla rivista messicana è falsa, e ha spiegato che Rafael Amaya stava solo cercando di programmare un servizio di trasporto privato tramite un’applicazione mobile.

Ricky Martin pubblica una foto di diversi anni fa e suo marito esplode di emozione

Inoltre, il rappresentante ha lasciato intendere che ci sono ragioni per cui non sono state più mostrate prove sullo stato di salute mentale del “Signore dei cieli”, il quale, secondo Infobae ha scritto , era molto turbato dalla pubblicazione di questa falsa notizia.


Guedimin ha sottolineato che non si può parlare indiscriminatamente del processo di riabilitazione dell’attore messicano, perché è un processo quotidiano.

“Questa è una lotta quotidiana… è una questione molto complicata che non possiamo trasmettere… sanno che non è quello di cui sto parlando perché non può dire ‘sto bene’ e non dopo mezz’ora. È molto entusiasta, molto impegnato con lui e questa è la cosa importante ”.

La figlia di Lucero canta con Manuel Mijares il successo dei suoi genitori "El privilegio de amar"


Julio César Chávez è preoccupato per la sua guarigione

Per diversi mesi, dopo aver lasciato la produzione di “El Señor de los Cielos”, l’attore Rafael Amaya è rimasto fuori dalla vita pubblica, fino a quando si è saputo che si trovava in una clinica di riabilitazione appartenente al campione messicano Julio César Chávez.


Tuttavia, attualmente l’ex pugile è preoccupato per l’attore, perché dopo sei mesi di ricovero in ospedale e dimesso con l’impegno a partecipare ai colloqui, l’attore non è comparso.

"Dale mas gasolina" Il video di Natti Natasha e Lele Pons che ballano al ritmo di Daddy Yankee

“Non ho visto la verità, non ho avuto contatti con lui, cercalo e chiediglielo. Non posso dirti niente di Rafa, tu mi capisci. Ma so che va bene. La verità è che non metto le mani a nessuno, le metto solo a me stesso, solo per ora starò bene. Tutti possono ricadere, perché questo è un processo, è necessario un trattamento psicologico ”ha detto Chávez in un’intervista a“ Suelta la Sopa ”.