“La tua musica è un carrello di hot dog”: Residente risponde a J Balvin per aver boicottato il Latin Grammy

Dopo le polemiche generate da J Balvin e il boicottaggio che  ha lanciato contro i Latin Grammy, René Pérez, meglio conosciuto come ” Residente ” del duo “Calle 13”, ha deciso di uscire con dichiarazioni forti in risposta all’artista colombiano.


Balvin ha mostrato la sua insoddisfazione per le poche nomination che il reggaeton ha ottenuto per i Latin Recording Academy Awards, in un giorno in cui Camilo Echeverry è  stato il favorito con 10 nomination.

Quelli con il potere nel genere, nessuno dovrebbe andare! Vale a dire, tutti noi, perché siamo un movimento”, ha detto Balvin, invitando a sabotare il premio. L’interprete di ” In Da Guetto ” ha anche detto che l’urban style non si valorizza e che è “un trucco già noioso”.. “

René Pérez risponde a J Balvin

René Pérez “Residente” non ha taciuto sulle dichiarazioni di J Balvin, e ha attaccato con forza il colombiano, mettendo in dubbio la sua chiamata contro il premio attraverso un video dal suo account Instagram.

«Mi sono perso, José. Se i Grammy non ci apprezzano, allora perché sto avendo 31 Grammy, non sono urbano, non faccio rap o di che genere stiamo parlando. Perché, da quello che ho visto ieri, hanno nominato molti colleghi che gli hanno dato un bastardo”, ha detto il portoricano.


Il cantautore ha ritenuto ingiusto non partecipare al gala e ha mostrato solidarietà ad altri artisti nominati per la prima volta, come il reggaeton Myke Towers. Ha anche messo in dubbio di non aver mostrato supporto per Rubén Blades, anch’egli nominato e al quale verrà tributato un omaggio.

“Stai dicendo alle persone del genere urbano di boicottare i premi e di non celebrare la vita artistica di Rubén Blades, un ragazzo che ha segnato la storia della musica latinoamericana, perché a differenza di te, scrive le sue canzoni “, ha aggiunto.

“La tua musica è come un carrello di hot dog”

Per finire, René Pérez ha affermato a J Balvin che quando è stato nominato 13 volte, lì non ha chiesto di fare nulla contro i Grammy, e senza alcuna deviazione ha paragonato la musica del musicista Paisa a un carrello di hot dog.


“Ti sei anche cambiata d’abito per ogni premio, ma delle 13 nomination ne hai vinta solo una… E ora il boicottaggio è tornato e non so perché ti dà tanto fastidio, perché secondo te fai storia ogni quindici secondi”, ha detto.

“Devi capire José, è come se un carrello di hot dog si arrabbiasse perché non puoi guadagnare una stella Michelin. La tua musica è come se fosse un carretto di hot dog che potrebbe piacere a molte persone, ma quando quelle persone vogliono mangiare bene vanno in un ristorante e quel ristorante è quello che si guadagna le stelle Michelin”, ha concluso il portoricano.

Con sorpresa di molti, Residente ha cancellato la pubblicazione sul suo Instagram, ma i netizen dei social avevano già replicato l’inaspettata e forte dichiarazione nei confronti di Balvin, che è riuscito solo a rispondergli: “Rispetto la tua opinione”.

"Dovremmo sostenerla": Justin Timberlake invia un messaggio di sostegno alla sua ex fidanzata Britney Spears