La donna che ha citato in giudizio Snoop Dogg per abuso sessuale ritira la sua denuncia

Un ex ballerino che ha accusato Snoop Dogg di violenza sessuale ha ritirato la sua causa contro il rapper americano, secondo i documenti del tribunale ottenuti venerdì.

Il caso è stato archiviato da un giudice federale in Gli angeli (California, Stati Uniti), giovedì dopo che la donna ha volontariamente ritirato il suo caso un giorno prima.

Britney Spears viene liberata dalla tutela del padre: "È un uomo crudele, tossico e violento"

Cosa diceva la denuncia?

La donna, identificata come Jane Doe aveva inizialmente affermato che la cantante l’aveva costretta a fare sesso orale su di lui nel 2013 durante la registrazione del programma televisivo “Snoop Dogg’s Double G News Network”.

Nei documenti del tribunale depositati a febbraio, Doe afferma che Snoop ha fatto irruzione nel bagno di uno studio televisivo quando non stava bene e le ha imposto un atto sessuale.

In questo contesto, ha aggiunto che c’era stato “senso pressato” dalla stella a causa del suo dominio e della sua posizione di potere.

La stilista accusa Paulina Rubio e Shakira di "avari": hanno chiesto uno sconto e non hanno lasciato la mancia

Successivamente ha intentato una causa per non meglio specificati danni “monetari e punitivi”, adducendo la violazione della Legge a tutela delle vittime della tratta di persone, assalto Y aggressione sessuale .

Di fronte a questo fatto, Snoop Dogg ha negato le accuse, e venerdì il suo rappresentante ha sottolineato che la denuncia era “pieno di false accuse e mancanze” e l’ha aggiunto “Non sorprende che la querelante abbia ritirato la sua causa”.

Rivelano le foto della "stanza nascosta" dove il fidanzato di Natti Natasha nascondeva armi, munizioni e denaro



[ad_2]

Condivide con tuoi amici! 😋