“I segreti degli Oscar: gli attori guadagnano soldi dalla vittoria di una statuetta?”

Gli Oscar, premi che vengono assegnati dal 1929, sono diventati nel corso degli anni la premiazione più importante di Hollywood grazie alla loro reputazione e storia. Tra i principali vincitori ci sono attori del calibro di Al Pacino, Robert De Niro, Meryl Streep, Emma Stone, Denzel Washington e Julianne Moore, solo per citarne alcuni. I film in cui questi attori hanno recitato spesso raccolgono grandi somme di denaro, anche superiori al budget iniziale. Questo ha portato molti fan del cinema a chiedersi se la recitazione in un particolare film sia l’unica fonte di reddito degli attori nel tempo. La verità è che non è così, infatti molti protagonisti di film incredibili riescono a guadagnare denaro anche grazie a marchi e pubblicità.

Nicky Jam conferma la sua rottura con la sua ragazza ed esclude la riconciliazione: "Quando me ne vado, non ritorno".

Ma cosa succede con gli Oscar? Secondo quanto riportato da CNN in Spagnolo, i vincitori degli Oscar non ricevono alcun incentivo economico da parte dell’Accademia delle Arti e delle Scienze Cinematografiche. Ottenere una statuetta significa essere riconosciuti per i meriti artistici e tecnici dell’attore o dell’attrice.

Quanto vale una statuetta degli Oscar? La produzione di una statuetta degli Oscar costa circa 400 dollari (circa 360.000 pesos cileni al 15 gennaio 2024). Secondo il regolamento dell’Accademia, se qualcuno volesse venderla, prima deve offrirla all’Accademia stessa per la cifra simbolica di 1 dollaro. È importante menzionare che la statuetta è realizzata in bronzo massiccio placcato in oro a 24 carati. Ha un’altezza di circa 34 centimetri e pesa quasi 4 chili.

Thalía colpisce con un costume da bagno rosso nello stile di 'Baywatch'