Conosci l’età, la professione e quanti figli ha Ricardo Montaner

Héctor Eduardo Reglero Montaner, conosciuto con il nome d’ arte Ricardo Montaner, 64 anni, è riuscito ad essere una star tra gli anni ’80 e ’90. Una fama e un riconoscimento che l’artista conserva ancora oggi. Inoltre, è attualmente il capo honcho  di una delle famiglie più famose dello spettacolo latino.

Uno studente non laureato del giornalismo, è nato in Argentina il  8 settembre 1957, ma è andato a vivere in Venezuela all’età di 7 , dove entrò il  Claret scuola per studiare e, mentre ci, ha imparato  in un auto- ha insegnato il modo di suonare la chitarra e la batteria, come un modo per far fronte al cambiamento.


Dopo essersi stabilito in Venezuela, Héctor iniziò a cantare nel coro della  sua chiesa e creò anche gruppi rock con i suoi amici, come Los Correcaminos e Scala. In quello stesso periodo compose la sua prima canzone: ” Noches de primavera “.

Mentre suonava la batteria alla Scala, ha dovuto ricoprire il ruolo di cantante. In quel momento, un produttore scoprì il suo talento e lo iniziò come ” Ricardo Montaner ” e, due anni dopo, pubblicò il suo primo album nel  1976, che conteneva “Mares” sul lato A e “Júrame” sul lato B.

Assicurano che Gerard Piqué si è conclusa con Shakira a dicembre: ha proposto di andare in terapia

La vita personale di Ricardo Montaner

All’età di 18 anni, Montaner sposò Ana Vaz, alla quale ispirò la sua prima canzone e dalla quale ebbe i suoi primi 2 figli, Alejandro e Héctor. Questo matrimonio stava logorando la vita artistica che Ricardo acquisì e finirono per divorziare 11 anni dopo.

Entrambi i figli hanno deciso di dilettarsi nella musica, Alejandro (il primogenito) ha pubblicato il suo primo album nel 2001 e ora lavora alla ricerca di talenti con Sony Music. Héctor, dal canto suo, è anche cantante e cantautore con un proprio canale musicale su YouTube, dove ha anche collaborazioni con CNCO.

Nel 1989 Ricardo si risposò, questa volta con  Marlene Rodríguez, che è ancora la sua attuale moglie e dalla quale ha avuto altri tre figli: Ricardo Andrés e Mauricio Sebastián (Mau & Ricky),  ed  Evaluna . Questi 3 bambini hanno intrapreso anche la strada della musica, essendo attualmente famosi in tutto il mondo.

Nazionalità di Ricardo Montaner

L’artista attualmente ha 4 nazionalità, essendo nato in Argentina, ma in tenera età è andato a vivere in Venezuela, dove ha trascorso tutta la sua giovinezza e parte della sua vita adulta.

La terza nazionalità è stata ottenuta nel 2012 quando il presidente della Colombia, Juan Manuel Santos, ha concesso la nazionalità colombiana al cantautore, riconosciuto per la sua partecipazione come giuria de “La Voz Colombia”.

Infine, ha ottenuto la cittadinanza dominicana dopo anni di scartoffie nel 2019, quando ha prestato giuramento ufficiale come cittadino della Repubblica Dominicana in un atto compiuto presso il Ministero dell’Interno e della Polizia di quel Paese. Anche la moglie di Montaner, Marlene Rodríguez Miranda, è stata ufficialmente riconosciuta come domenicana all’evento.


Pretesa di fama

Murallas ” è stato il primo singolo che Montaner ha  presentato in pubblico  al  Festival di Ancón, in Perù, dove ha raggiunto il quarto posto. Da lì ha pubblicato canzoni su dischi in vinile fino a quando ha registrato il  suo primo album autofinanziato, intitolato ” Cada día “.

Questi passaggi lo portano nel 1986 a lanciare ” Ricardo Montaner “, un LP che viene utilizzato nelle soap opera e lo porta a vincere i  suoi primi dischi d’oro e di platino.

Il primo successo internazionale di Montaner risale al 1988, con l’album “ Ricardo Montaner 2″ , con il brano “Tan enamorados”, del cantautore italiano  Gianni Togni , raggiungendo popolarità in diversi paesi sudamericani. Altri singoli presi da questo album per il mercato latinoamericano sono stati “Only with a kiss” e “Where is love going”.

Da allora ha pubblicato 24 album in studio, 2 album non ufficiali, oltre a collaborare con altri grandi artisti come Alejandro Sanz, II Volo e Tito El Bambino.

Shakira all'ombra della frode fiscale: il governo spagnolo chiede il pagamento di 17 milioni di dollari

Progetti esterni alla musica

Ricardo si è anche cimentato come  produttore cinematografico, scrivendo la  sceneggiatura del  film  ” Lone Boy, molto ben accolto dal pubblico adolescenziale venezuelano. In aggiunta, lavorando p ara  Warner Music Latin , Montaner ha fatto, insieme con l’orchestra britannico  London Metropolitan Orchestra ,  l’album “Con London Metropolitan Orchestra”, che le questioni riscrisse avevano giocato in precedenza. 

Montaner ha anche le sue fondamenta, la prima si chiamava ” Hijos del Sol ” e l’ha creata nel 1993 con la moglie Marlene. Successivamente, nel 2005, ha fondato “ Finestra del Cielo” per bambini e ragazzi con disabilità.

Il figlio di Camilo Sesto lascia la Terapia Intensiva: "Si sta riprendendo molto bene"



Di recente Ricardo Montaner ha partecipato con la sua famiglia al proprio reality show, chiamato “Los Montaner”, che consiste in  un documentario “senza copione”, cioè dove si può vedere la vita quotidiana di questa famiglia in un in modo naturale,  senza spettacoli o temi preparati.