Camilo e Karol G denunciano la “brutalità della polizia” durante le proteste in Colombia e chiedono giustizia

I cantanti Camilo e Karol G si sono espressi contro la violenza esercitata dalle forze di sicurezza colombiane nei giorni scorsi, quando si è verificata un’ondata di proteste da parte dei manifestanti che si oppongono al disegno di legge fiscale promosso dal presidente Iván Duque.

Fino a questo 3 maggio, le autorità hanno contato almeno 17 morti e più di 800 feriti nelle manifestazioni iniziate il 28 aprile.


Uno dei primi artisti a parlare è stato il cantante di musica urbana Maluma. Tuttavia, ha ricevuto un’ondata di critiche, dopo che i suoi fan hanno respinto la sua opinione, menzionando che il suo appello si concentrava sulla violenza e non sul motivo delle proteste.

Justin Bieber ammette che il suo matrimonio con Hailey è stato un errore: "Pensavo di sistemare tutto"

Camilo: “Basta con la brutalità della polizia”

L’interprete di “Vita ricca” ha usato le sue “storie” di Instagram per alzare la voce contro la risposta che il governo ha dato ai disordini nel suo paese.

“Nel mio paese le autorità stanno uccidendo persone che vengono fuori per protestare. Niente più brutalità della polizia! ” ha scritto il cantante. “Non stiamo parlando di politica, stiamo parlando di diritti umani”, ha aggiunto Camilo.

"Ho notato qualcosa": il video che genera speculazioni su una possibile gravidanza della fidanzata di Bad Bunny

“Un popolo che non può uscire a protestare per paura di non tornare a casa. Questo è ciò che sta diventando la Colombia ”, ha concluso il marito di Evaluna Montaner. Inoltre, ha aggiunto diverse immagini della situazione. In una di esse si leggeva la frase: “Fuerza Colombia!”, In lettere formate da candele.

Nuove foto e video della figlia di Natti Natasha fanno scalpore sui social: "Che occhi grandi!"

Le autorità stanno uccidendo coloro che vengono a manifestare! Niente più impunità per chi lo perpetra! Mostrati attraverso quello che fai! Condividete, ripubblicate e diamo visibilità a quanto sta accadendo nel mio Paese! ”, Ha aggiunto in un’animazione la bandiera colombiana che si tinge di rosso.


Karol G: “Abbiamo bisogno di aiuto internazionale”

Da parte sua, Karol G ha anche utilizzato le storie del social network per stabilire la sua posizione in merito. “Abbiamo bisogno di aiuto internazionale. Nel mio Paese le autorità stanno abusando del potere, uccidendo persone innocenti che marciano per i nostri diritti ”, ha denunciato.

Il romantico messaggio di Ricky Martin al marito, che festeggia il suo 37° compleanno

Il reggaeton ha anche condiviso una serie di video, con immagini forti, dove si possono vedere le violenze esercitate dalle forze di sicurezza.