Anuel AA e Ozuna: “Los Dioses” si uniscono come fratelli per creare un super album

Anuel AA e Ozuna uniscono le loro voci per creare una produzione discografica in cui promettono di lasciare le loro migliori canzoni al ritmo di reggaeton e trap, i generi in cui questi due grandi della musica latina sono i leader e questo è confermato dai primi posti delle piattaforme digitali mondiali.

In un’intervista per la rivista People, dove compaiono in copertina, le star portoricane parlano come mai prima d’ora, con la massima eloquenza rivelano come il valore della lealtà le tenga unite, credendo l’una nell’altra e vivendo le esperienze di due ” fratelli ”Che si appoggiano alla musica e fuori dal palco come una vera famiglia.

 

“Los Dioses” è il titolo del nuovo album protagonista di questo duetto che è riuscito a generare le più alte aspettative nel pubblico che li segue e che è ansioso di conoscere i temi che portano in questa produzione che sta già suonando all’inizio di un nuovo decennio segnato dalla pandemia, ma pieno di lezioni di vita.

Insieme come fratelli

Non sono amici, si tratta di qualcosa al di là del “siamo fratelli”, dice Anuel parlando di Ozuna e del rispetto che prova per il cantante 28enne, uno dei pochi che ha creduto in lui quando la vita suonava. lui ha invertito ed è andato in prigione con una condanna a 10 mesi, accusato di possesso illegale di armi da fuoco.

“Io credo in Dio, in Gesù Cristo e c’è un solo Dio al mondo, ma a livello di artista metto l’album così perché siamo leader, proveniamo dall’élite del genere”, ha detto dopo aver spiegato perché il nome dell’album è stato chi ha aggiunto che non si tratta di mettersi in mostra, perché con tutto il rispetto lo esprime dal campo musicale.

Di fronte a queste parole, Ozuna ricorda che mi fido sempre di Anuel, l’artista, e anche mentre era in prigione, gli ha offerto la sua mano. E per queste azioni si è guadagnato alcune critiche e avvertimenti che gli dicevano: “Non farlo”.

Pertanto, osa assicurare cosa c’è dietro quell’uomo che molti chiamano presuntuoso. “In studio è un tipo umano, è umile, è chiaro. Se non gli piace qualcosa che ti dice, è un ragazzo molto genuino ”. Una convinzione a cui aggiunge un’affermazione più energica: “Scommetto che se il mondo lo sapesse, penserebbe quello che penso io”.

Il livello di chimica e cameratismo che esiste tra i due ha permesso loro di creare le nuove canzoni e questo è confermato dai cantanti quando menzionano che in soli quattro giorni hanno scritto i versi e le strofe che danno vita alle canzoni che hanno registrato in uno studio nella città di Miami., Florida.

La nuova cosa che sentiranno i tuoi fan

Quando si tratta di cantare e comporre, il duo si fonde e il resto viene da solo. Per Anuel questo progetto sarà storico, questa è la sua scommessa, perché quando “siamo soli siamo un fenomeno, le cose che facciamo si combinano perfettamente”, ha detto.

Assicura che è un album che i fan aspettavano da anni. E prima di questa dichiarazione, i portoricani si sono assicurati di dare il meglio, così commentano ciò che i loro fan ascolteranno: “In questo lavoro c’è il reggaeton, c’è la trap, abbiamo fatto un corrido messicano, abbiamo inserito musica regionale messicana, “ha aggiunto Anuel.

 E Ozuna descrive alcuni dei problemi che già promuovono attraverso le loro reti. Il primo singolo si chiama “Before”, dal quale si poteva già sentire il cantante dagli occhi verdi guidare e cantare dalla sua versione di una “Bugatti” come uno scherzo al suo amico Anuel.

“È un tema per ricordare i tempi della discoteca che avevamo è la festa. Sarà un tema che rimarrà per sempre ”. Segue il tema “Nena Buena”, con il quale “rispettano le donne per tutto l’album. Questo è un movimento. Reggaeton, perreo e danza non sono per emarginare le donne, è qualcosa di culturale nella Repubblica Dominicana ”.

L’altra canzone che Ozuna menziona è quella del corrido messicano che sperano conquisterà l’affetto dei loro fans. Si chiama “Municiones” e afferma di essere dedicato “al nostro popolo messicano che ci ha dato tanto affetto e tanto amore”.

Nonostante abbiano vissuto le loro differenze, da buoni amici sono riusciti a risolverle. Hanno registrato musica diversa ciascuno separatamente, ma ora insieme sono convinti che i fan adoreranno questo materiale che hanno preparato dando il meglio di ognuno.

“Siamo veri fratelli, tra alti e bassi lui è stato con me, siamo cresciuti insieme e abbiamo portato questo movimento a un altro livello”, confessa Ozuna per completare il grande sentimento di Anuel: “Non lo vedo come un amico, vedo come mio fratello di sangue ”.

Karol G confessa a Nicky Jam il segreto che ha portato al successo di "Bichota"