Alejandro Sanz condivide con Shakira una foto di 14 anni fa: ecco com’erano

Sono passati solo 14 anni da quando è stata pubblicata la canzone “Te lo agradezco, pero no”, la seconda acclamata collaborazione musicale tra il cantante spagnolo Alejandro Sanz, 52 anni, e il cantante colombiano Shakira, 43 anni.

Per questo il cantautore ha deciso di condividere un ricordo inedito di quel momento sui suoi social, con una foto di lui e del compagno di Gerard Piqué sul set di registrazione.

“In un giorno come oggi nel 2007 abbiamo rilasciato il videoclip per ‘Lo apprezzo, ma no’. La mia cara amica @shakira ha impiegato NOVE ORE per pettinarsi i capelli. Quando è stata finalmente pronta, le ho detto molto gentilmente: ‘ Shaki, sei un po ‘spettinato, vuoi registrare il video in questo modo?’ “ha scherzato.

Il cantante ha continuato a scrivere: “Voleva pettinarsi di nuovo i capelli, ma l’ho convinto che era uno scherzo. E meno male, se non oggi avremmo ancora registrato. Morale: stai attento alle battute che vengono prese sul serio ahahah. Voglio @shakira “.

Il video è stato girato a New York

Il video di questa canzone è stato diretto da uno stretto collaboratore di entrambi gli artisti, Jaume de la Iguana. Questa canzone era il secondo singolo dall’album di Alejandro Sanz, “El tren de los moment”, e la seconda collaborazione tra lui e Shakira dopo aver fatto “La Tortura” due anni prima.

Alejandro Sanz e Shakira appaiono sotto un ponte in una strada a Brooklyn. A quel tempo, il cantante colombiano ha realizzato qualcosa di insolito nell’artista di Madrid, che può essere visto in un suo registro insolito: ballare.

La trama del video si svolge dopo gli eventi della storia raccontata nella canzone di Sanz “Alla prima persona”. Quindi questa seconda clip inizia da dove si era interrotta la precedente.

Shakira ha condiviso la stessa pubblicazione rispondendo in spagnolo con il seguente messaggio: “Hahaha, Freud ha detto in ‘Lo scherzo e il suo rapporto con l’inconscio’ che tutte le battute hanno qualcosa di una certa Ale !! Mi chiedo solo, 9 ore per uscire con Quel pettine in testa !!!? “, Riferendosi alla battuta che gli ha fatto Alejandro Sanz.

Testa in giù e ammanettato: ecco come Raphy Pina è stato trasferito in carcere per scontare la sua condanna per detenzione illegale di armi